Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca Carrassi / Viale della Repubblica

Viale della Repubblica, i residenti: “Illuminate le strisce pedonali”

In serata gli attraversamenti pedonali non sono visibili e il rischio incidenti è elevato. Gli abitanti della zona: "Chiediamo da anni un intervento, ma nessuno ha fatto mai nulla"

Viale della Repubblica

L’ultima vittima solo quattro mesi fa. Ma la lista d’incidenti è lunga e si è accumulata nel corso degli anni in modo preoccupante. Tra le cause, oltre alla scarsa attenzione dei guidatori, anche la mancanza di strisce pedonali ben segnalate. Il restringimento della carreggiata per la pista ciclabile rallenta il traffico durante il giorno, ma nelle ore serali tutto cambia. Chi giunge da via della Resistenza viaggia a velocità sostenuta e quando arriva in viale della Repubblica deve affrontare un intervallo di strisce pedonali irregolare (a causa dell’asfalto aggiunto sopra senza ridipingere le nuove zebrature, ndr) e comunque non visibili adeguatamente.  

A ribadirlo sono i residenti che da anni chiedono l’installazione di faretti in corrispondenza dei passaggi pedonali: “Chiedemmo al sindaco Emiliano di fare questo intervento ma non abbiamo mai visto nulla - afferma Roberto A. -. Ci auguriamo che il neosindaco possa inventarsi una soluzione, ma ogni giorno si vedono situazioni di forte rischio con auto che inchiodano improvvisamente o pedoni che rimangono feriti anche per piccoli incidenti”. Qualcuno suggerisce l’installazione di autovelox: “Non so se si possa fare – prosegue Enzo Rossini – ma sarebbe utile inserire delle telecamere per sanzionare che viola il limite di velocità, però è anche vero che queste strisce di sera non si vedono proprio”. 

In altre città italiane sono state trovate soluzioni innovative. E’ il caso di Lucca, dove è stato impiantata una tecnologia che permette l’illuminazione delle strisce pedonali ogni qualvolta il pedone le attraversa. Oppure a Parma dove su ogni striscia sono stati installati circa 20 led che entrano in funzione nel tardo pomeriggio fino alla mattina seguente. Un altro modo è quello illuminare da sopra a sotto gli attraversamenti pedonali, collocando delle lampade a forte intensità sopra le zebrature.

“Mi chiedo cosa possa costare all’amministrazione un progetto del genere – commenta Rino,75 anni pensionato -. Paghiamo tante tasse e poi per andare a comprare il giornale ho paura solo perché devo attraversare la strada”. Secondo uno studio della Fondazione per la sicurezza stradale Ania, ogni settimana sulle strade italiane perdono la vita 11 pedoni per un totale di oltre 500 vittime e di 20mila feriti all'anno. Trovare soluzioni riduce molto la casistica. Illuminare le strisce pedonali potrebbe essere un primo passo. Al governo comunale la parola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale della Repubblica, i residenti: “Illuminate le strisce pedonali”

BariToday è in caricamento