Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca Picone / Viale Louis Pasteur

Lunga coda al distributore di benzina della Coop

I prezzi vantaggiosi (verde a 1,649 e diesel a 1549) hanno portato molti automobilisti a fare rifornimento alla nuova stazione di rifornimento di viale Pasteur. Con un pieno si risparmiano dai 5 ai 10 euro

Con la verde a 1,649 e la diesel a 10 centesimi in meno, era solo questione di giorni. Stamattina un’interminabile ma svelta coda di automobilisti a secco ha completamente invaso il nuovo distributore di carburante della Coop Estense, di fronte al parcheggio all’ipermercato omonimo di viale Pasteur. Il motivo, ovviamente, è la presenza di prezzi concorrenziali. In molti, nonostante l’attesa di circa 15 minuti, hanno colto l’occasione per fare il pieno all’auto piuttosto che optare per le classiche 20 euro che si fanno di solito. Così si risparmiano dai 5 ai 10 euro.

Dalle prime ore di questa mattina, centinaia di cittadini baresi e non, molti dei quali provenienti dalla provincia, hanno deciso di fare rifornimento alla nuova stazione, anche alla luce dei costi proibitivi medi dei distributori appartenenti alle catene delle famosissime Sette Sorelle, prezzi che sfiorano, in alcuni casi, cifre intorno all’euro e 85 centesimi. E allora, per risparmiare, tutti alla Coop, non solo per l’acquisto di beni di consumo, anche per la benzina o il gasolio.

Il distributore, primo in Puglia e con 6 pompe, è aperto solo da qualche giorno ma sta ‘rubando’ numerosi clienti alle aziende concorrenti. E la lunga coda, che dal punto vendita ha invaso tutto il parcheggio dell’Ipercoop raggiungendo anche viale Pasteur, ne è la dimostrazione.

L’inaugurazione del primo distributore a marchio proprio si fonda sull’esperienza che Coop Estense ha maturato dal 2010 con la gestione diretta del distributore a marchio ‘Mongolfiera’ annesso all’ipermercato di Brindisi che Coop Estense ha rilevato nel 2009 dalla multinazionale Carrefour. La competitività sviluppata dalla struttura brindisina ha infatti generato nel 2011 un fatturato superiore ai 31 milioni di euro, con una media di 70 mila litri giornalieri erogati e 2.800 rifornimenti. Anche nel settore dei carburanti l’ambizione della cooperativa è quella di “stimolare la concorrenza sul territorio e di calmierare i prezzi, praticando quelli più bassi del mercato a tutto vantaggio dei consumatori”. E, vista la coda di queste ultime ore, vuol dire che la spesa (esigua, a questo punto) vale l’impresa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lunga coda al distributore di benzina della Coop

BariToday è in caricamento