Cronaca Gioia del Colle

Aggredito il vicesindaco di Gioia del Colle: "Preso a bastonate da due incappucciati"

L'episodio si è verificato questa mattina, davanti alla sua abitazione. Non ha riportato gravi conseguenze. Esclusa l'ipotesi rapina: gli inquirenti sospettano sia un atto intimidatorio

Picchiato da due sconosciuti armati di bastone e a volto coperto: il vice sindaco di Gioia del Colle, Enzo Cuscito. è stato vittima di un'aggressione, questa mattina attorno alle 7, davanti alla sua abitazione. A riferire l'episodio è lo stesso esponente politico che ha denunciato tutto ai Carabinieri. Fortunatamente non ha riportato gravi conseguenze: "Ero uscito per andare nella scuola dove insegno - spiega - e queste due persone incappucciate sono sbucate all’improvviso e hanno cominciato a colpirmi: ho cercato di difendermi ma mi hanno preso a un braccio e a una spalla"

L'Arma ha avviato le prime indagini sull'episodio: esclusa, al momento l'ipotesi rapina. E' lo stesso vicesindaco a propendere per un atto intimidatorio collegato all'attività della Giunta guidata da Donato Lucilla: "Da giugno 2016 la nostra amministrazione sta facendo un lavoro difficile - afferma Cuscito - abbiamo battuto tutti con due liste civiche e il sostegno di tanti giovani puntando sulla legalità e la lotta al sistema", sottolineando anche "una situazione complicata nella gestione delle case popolari". Per Cuscito, comunque, non è possibile "definire Gioia del Colle una città mafiosa" ma "le ramificazioni dei clan nella provincia di Bari arrivano anche qui". Ciònonostante, aggiunge "è una città abbastanza tranquilla dal punto di vista della microcriminalità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredito il vicesindaco di Gioia del Colle: "Preso a bastonate da due incappucciati"

BariToday è in caricamento