Tre lampade per ricordare Antonio, Marco e Matteo: così i vigili del fuoco di Carrassi omaggiano i tre colleghi morti ad Alessandria

Un piccolo ma significativo gesto nella caserma di via Devitofrancesco, per rendere omaggio ai tre pompieri tragicamente scomparsi in un'esplosione nella notte tra lunedì e martedì

Nella piccola foto, Antonio, Marco e Matteo sorridono, indossando la divisa che onoravano ogni giorno con il loro servizio. Davanti all'immagine, ardono tre lumi rossi. Così, nella caserma del distaccamento di via Devitofrancesco, a Carrassi, i vigili del fuoco ricordano i loro colleghi (Antonio Candido, Marco Triches e Matteo Gastaldo) morti ad Alessandria nella notte tra lunedi e martedi per l’esplosione, programmata con un timer, di due bombole del gas in una cascina abbandonata. Le tre lampade con la foto sono state posizionate davanti alla lapide che, all'esterno della caserma, ricorda i vigili del fuoco del distaccamento morti in servizio durante la Seconda Guerra Mondiale. Un piccolo ma significativo gesto, per omaggiare e unire nel ricordo quei silenziosi eroi in divisa di ieri e di oggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il van di Borghese sbarca a Bari: lo chef premia il miglior ristorante di crudo di mare

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

  • Un'altra stretta con il nuovo decreto anti Covid: Puglia verso la zona arancione?

  • Coronavirus, a Bari oltre 3mila casi accertati: l'area San Girolamo-Fesca-Stanic-San Paolo è la più colpita

Torna su
BariToday è in caricamento