menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tra auto e moto lo 'slalom' di genitori e bimbi per raggiungere le scuole: "Più percorsi sicuri"

L'avvio delle lezioni e l'impegno della Polizia Municipale con i presìdi davanti agli istituti non bastano a fronteggiare l'inciviltà degli automobilisti. Picaro: "Ripensare la viabilità in funzione delle famiglie"

Macchine in doppia fila, moto e altri veicoli a tutta velocità non curanti di limiti e segnaletica, viabilità complicata e a volte cervellotica: l'inizio dell'anno scolastico coincide con lo 'slalom' che genitori e bimbi sono costretti a percorrere per raggiungere gli istituti, non senza pericoli legati alla negligenza di automobilisti e centauri. Da oggi un concreto aiuto arriverà dall'avvio del consueto 'Progetto Scuole Sicure' con lo spiegamento degli agenti di Polizia Locale davanti alle scuole: presidiare per facilitare l'ingresso e l'uscita di bambini e ragazzi in tutta sicurezza.

Le segnalazioni dai quartieri, a cominciare da Santo Spirito

In questi primi giorni sono stati, infatti, segnalati disagi in vari quartieri di Bari, a cominciare da Santo Spirito, dove le mamme lamentano la presenza di auto che talvolta sfrecciano sul lungomare creando apprensione quando si tratta di andare ad accompagnare o prelevare i propri figli: "Il ritorno della Polizia Municipale davanti alle scuole è estremamente positivo - spiega il consigliere comunale Michele Picaro (Ap) - anche se bisognerebbe capire come mai, ogni anno, il servizio non è attivo fin dal primo giorno di ripresa delle lezioni dopo la pausa estiva. L'avevamo proprio segnalato ieri in Commissione Qualità dei Servizi. Nonostante l'impegno dei vigili, permangono i disagi legati alla viabilità che necessitano di una valutazione congiunta tra la uffici comunali e Corpo di Polizia Municipale. Sarebbe utile un monitoraggio di strutture e plessi scolastici per mettere ordine, istituendo magari divieti d'accesso e di sosta, oppure sensi unici per garantire la sicurezza di bambini e genitori. Vi sono situazioni critiche che possono diventare potenzialmente pericolose"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento