rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Tra nuove restrizioni e ordinanze anti-movida i baresi non rinunciano all'aperitivo della vigilia: in tanti per le vie del centro

Via Sparano, via Argiro, Bari Vecchia e il lungomare sono stati scelti dai baresi per passare la mattinata prima di 'rifugiarsi' nelle case e nei cenoni con parenti ed amici

Ultime ore di preparativi per il Natale e a Bari non poteva mancare, complice il bel tempo di oggi, il tradizionale aperitivo-passeggiata nel centro cittadino. In tanti, come da tradizione, non hanno voluto rinunciare a scambiarsi auguri e regali in una fase della pandemia Covid che vede, purtroppo anche nel Barese, la ripresa dei contagi, trainati dalla nuova variante omicron. Via Sparano, via Argiro, Bari Vecchia e il lungomare sono stati scelti dai baresi per passare la mattinata prima di 'rifugiarsi' nelle case e nei cenoni con parenti ed amici. A differenza dello scorso anno non vi sono limitazioni per i raduni privati e non vi è il coprifuoco, segno di una mezza normalità ritrovata anche grazie ai vaccini.

Ieri, però, vi sono state alcune strette decise dal governo  per fine dicembre e i primi mesi dell'anno, con l'obiettivo di contenere l'ondata in arrivo: tra queste anche l'obbligo di mascherine all'aperto, la chiusura di discoteche e lo stop a spettacoli anche all'esterno fino al 31 gennaio, nonché l'uso più esteso di green pass e mascherine ffp2. Il sindaco Antonio Decaro ha emesso un'ordinanza che vieta, tra le altre cose, diffusione di musica 'dal vivo' e 'non dal vivo'  all’esterno, compresi gli spazi antistanti - dehors inclusi -, degli esercizi pubblici e delle attività commerciali in genere anche mediante diffusori acustici o altre apparecchiature sonore". Inoltre è previsto divieto di somministrazione per asporto, di bevande in bottiglie e/o contenitori in vetro, compresa la vendita attraverso i distributori automatici aperti ad un pubblico indiscriminato (tipo open-shop), nonché lo svolgimento di qualsiasi attività commerciale di vendita e somministrazione di cibi e bevande di qualsiasi natura su area pubblica in forma itinerante, se non formalmente già autorizzata".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra nuove restrizioni e ordinanze anti-movida i baresi non rinunciano all'aperitivo della vigilia: in tanti per le vie del centro

BariToday è in caricamento