menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Villa Giustiniani, "presto i primi interventi" in attesa del recupero degli ipogei

Il Comune ha formalizzato davanti al notaio l'acquisto della 'casa rossa' nel quartiere San Pasquale. Il primo passo sarà la riqualificazione degli esterni, quindi bisognerà trovare finanziamenti per il recupero del plesso

Questa volta c'è anche la firma del notaio: è stato siglato l'atto di compravendita, da parte del Comune di Bari, del complesso di Villa Giustiniani, la 'casa rossa' del quartiere San Pasquale, abbandonata da anni e contenete, nei sotterranei, preziosi ipogei storici. Palazzo di Città aveva definito l'acquisto già nelle scorse settimane, raggiungendo un accordo con la famiglia proprietaria. Adesso è arrivata anche la certificazione legale. La spesa complessiva sarà di 680mila euro (tasse comprese) "a carico dei soggetti privati attuatori del PIp di San Marcello". L'area dell'edificio potrebbe già a breve diventare fruibile attraverso un veloce recupero degli spazi esterni.

Per il consolidamento dell'edificio e la ristrutturazione, così come per il recupero degli ipogei (con relativo museo), bisognerà attendere e cercare finanziamenti: “Villa Giustiniani - ha dichiarato l'assessore comunale all'Urbanistica, Carla Tedesco - è il simbolo importante dei risultati di un percorso di cittadinanza attiva. La mobilitazione dei cittadini, tra cui molti esponenti del mondo culturale locale che si opponevano alla realizzazione di un parcheggio, rese possibile, oltre trent’anni fa, l’operazione di salvaguardia dell’area attraverso l’apposizione di un vincolo da parte della Sovrintendenza. Anche per questa ragione le idee progettuali sul futuro di villa Giustiniani prenderanno corpo attraverso un percorso partecipativo in cui vogliamo coinvolgere, insieme agli abitanti del quartiere, le associazioni e le scuole. In attesa della realizzazione dei progetti, metteremo a punto delle iniziative temporanee nell’area verde esterna, che la rendano effettivamente fruibile in tempi brevi e che contribuiscano a costruire l’idea di ciò che lì sarà realizzato. E in questo modo i cittadini potranno percepire e partecipare al cambiamento in atto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento