Apre i battenti il 'Villaggio Coldiretti': lungomare off limits per le auto, potenziati Park&Ride e navette

Al via da domani l'iniziativa che per tre giorni vedrà a Bari centinaia di espositori per l'appuntamento promosso dall'associazione degli agricoltori: previsto un piano speciale per parcheggi e viabilità

Il lungomare di Bari si trasforma per tre giorni nel 'Villaggio dell'agricoltura', con centinaia di stand per presentare il mondo dell'agricoltura in tutti i suoi aspetti, dall’agricoltura sociale alle masserie didattiche con attività da realizzare con le scuole baresi, alle tante eccellenze dell’enogastronomia italiana. Molto spazio sarà riservato anche allo street food green, dal pesce al galletto fino al gelato di latte d’asina, e ai dolci, dalla popizza alla pitta ‘mpigliata’.

Il villaggio - con ingresso gratuito - aprirà i battenti domani, venerdì 27 aprile, alle ore 9.30 e resterà fino a domenica sul lungomare Imperatore Augusto, nel tratto compreso tra il teatro Margherita e Santa Scolastica, e in piazza del Ferrarese

Park&Ride e aree di sosta

Per andare incontro alle esigenze di quanti vorranno visitare il Villaggio della Coldiretti, l’Amtab informa che sono stati predisposti il potenziamento del servizio e l’attivazione straordinaria dei Park & Ride. Contestualmente verranno attivate le navette di collegamento tra l’ansa di Marisabella e il varco Dogana.

Di seguito un riepilogo del servizio:

Navette “Marisabella”

Venerdì 27 e sabato 28 aprile la navetta espleterà il servizio dalle ore 17 (prima partenza) alle 24 (ultima partenza).

Domenica 29 aprile 2018, invece, la navetta espleterà il servizio dalle ore 17 (prima partenza) alle 21 (ultima partenza).

Il percorso sarà all’interno dell’autorità portuale con una frequenza di 8 minuti e comunque secondo le esigenze. Saranno effettuate le fermate previste nell’area di sosta della spianata Marisabella e la fermata attiva della linea 20/, in prossimità del varco Dogana.

Navette “A” - “B” - “C”

Venerdì 27 e sabato 28 aprile le navette effettueranno le ultime partenze alle ore 23.40.

Domenica 29 aprile le navette espleteranno il servizio dalle ore 7 (prima partenza) alle 21.10 (ultima partenza).

Aree di sosta

Domenica 29 aprile le aree di sosta “Pane e Pomodoro”, “Vittorio Veneto” (lato mare e lato terra) e largo 2 Giugno saranno attive dalle ore 7 alle 21.30. Il servizio sarà espletato con la consueta formula del Park & Ride.

Limitazioni al traffico e divieti di sosta

Si ricorda che, secondo quanto previsto dall’ordinanza sindacale, fino alle ore 24 del 3 maggio, e comunque fino al termine della manifestazione, è istituito il “divieto di sosta - zona rimozione” sul lungomare Imperatore Augusto:

· lato mare del tratto compreso tra piazzale IV Novembre e il piazzale Colombo;

· lato terra a partire dal piazzale IV Novembre fino a mt. 150 oltre il varco di accesso alla Basilica di San Nicola;

Inoltre, fino alle ore 24 del 3 maggio, e comunque fino al termine della manifestazione, è istituito il “divieto di transito” sul lungomare Imperatore Augusto, nel tratto compreso tra piazzale IV Novembre e il varco di accesso alla Basilica di San Nicola.

Infine, a integrazione dell’ordinanza, dalle ore 5 di domani, 27 aprile, alle 24 del 29 aprile, e comunque fino al termine delle esigenze, è istituito il “divieto di sosta – zona rimozione” sulle seguenti strade e piazze:

· corso A. De Tullio, lato mare, nel tratto compreso tra il varco “Capitaneria” ed il varco “Dogana”;

· piazzale Colombo, esclusivamente per l’area antistante il varco “Capitaneria”;

· corso Vittorio Veneto, esclusivamente per un tratto di 300 metri della complanare compresa tra via Caracciolo verso via Oreste;

Dalle restrizioni imposte sono esclusi i mezzi di soccorso, quelli della Forza Pubblica e gli autobus privati dei visitatori che potranno effettuare la fermata, in deroga al divieto di sosta, presso il corso A. De Tullio, lato mare, nel tratto compreso tra il varco “Capitaneria” e il varco “Dogana”, e sostare, in deroga al divieto di sosta, sulla complanare di corso Vittorio Veneto.

Accesso e aree di sosta per i residenti

Solo per quanti risiedono a Bari vecchia è possibile percorrere nei due sensi di marcia un tratto di circa 150 metri di lunghezza, a partire dal varco di accesso alla Basilica di San Nicola in direzione di piazzale Cristoforo Colombo, dove i cittadini in possesso dei pass ZTL e ZSR “D” potranno parcheggiare gratuitamente le proprie autovetture.

Attiva anche un’altra area utile al parcheggio dei residenti, all’interno del porto, nella cosiddetta “banchina Massi” (parcheggio crociere). Vi si accede attraverso il varco Dogana che sarà aperto dalle ore 6 alle 1 per le auto e dalle ore 6 alle 3 del mattino seguente per i pedoni.

Per ovviare ai disagi e alle limitazioni sono state disposte nuove misure per rafforzare la raccolta dei rifiuti. Nello specifico, è stata incrementata la postazione dei cassonetti sul lungomare nei pressi di Santa Scolastica e sull’isola ecologica di corso Vittorio Emanuele.

Inoltre, in via del tutto provvisoria e straordinaria, è stata allestita un’isola ecologica all’interno della città vecchia, nella Corte del Catapano.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • La Puglia 'promossa' da zona arancione a zona gialla (nonostante l'Iss contrario): c'è l'ordinanza del ministro Speranza

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento