Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Torre a Mare

Torre a Mare, le ville confiscate al 'boss' rimaste sfitte per l'estate

Si tratta di due abitazioni, ritenute riconducibili al clan Parisi, già sequestrate due volte dalla Magistratura. Nessuno si è fatto avanti per prenderle in locazione

Il tribunale del riesame di Bari ha disposto la confisca per due ville situate a Torre a Mare e ritenute riconducibili a Savino Parisi. Si tratta di due abitazioni già sequestrate per due volte dall'autorità giudiziaria, in una prima occasione nel dicembre 2009, nell'ambito dell'operazione 'Domino', in una seconda nel 2012, su disposizioni del codice antimafia.

Si tratta di abitazioni piuttosto grandi, con vista mare, perfettamente arredate (con uno stile a metà tra il western e il rustico di montagna) e dall'alto valore di mercato, ma nessuno fino a questo momento si è fatto avanti per prenderle in locazione nel periodo estivo, nonostante il tribunale abbia messo un avviso di vendita online. Forse, il solo fatto di essere parte, secondo gli inquirenti, del patrimonio immobiliare a disposizione del clan Parisi, può indurre a pensarci più di due volte prima di provare ad affittarle. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre a Mare, le ville confiscate al 'boss' rimaste sfitte per l'estate

BariToday è in caricamento