Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Il pugliese Vincenzo Mascoli espone "Sequenze di racconto" al 83 Pitti Immagine Uomo Firenze 8/11 gennaio 2013

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

"sequenze di racconto"

Personale di Vincenzo Mascoli

A cura di :Alexander Larrarte

Con interventi critici : Roberto Lacarbonara e Giuliana Schiavone

83 Pitti Immagine Uomo Firenze 8/11 gennaio 2013-Padiglione Centrale-Piano Inferiore/Stand v20

Sponsor :Hevò www.hevo.it

Courtesy: CoArt Gallery Corato Vico S.francesco n.c. 4/6

Traduzioni: Dott.sa Anna Rutigliano

Ufficio Stampa: Micaela Ferrara micaela.ferrara81@gmail.com

Il racconto di Mascoli è una storia fredda, l'archivio delle cose trapassate, lasciate senza protezione a fare da brusìo, mentre tutti i gesti, tenuti insieme dalla colla, stentano a confluire in unità, in identità. Una storia fredda come i media freddi, quelli di McLuhan, fermi innanzi senza parola, nella coltre delle vicende raccontate ad alta voce e dei sussurri detti piano.

Ogni volto è un nome collettivo, un foglio delle firme. Profondamente segnato dalla vita, o almeno da quello che di essa si può cogliere al primo appuntamento con la coscienza. Quella vita fatta di fatti e stolta rispetto alla sintesi, mirabilmente irrintracciabile tra le infinite disomogeneità di cui si avvale. E Mascoli, che adotta sulla tela la cronaca e la psiche, annette a questa vita ogni sua colpa, compresa quella di una profonda indecifrabilità, nonostante i nomi propri stagliati sul fondo vorticoso dei colori.

Roberto Lacarbonara

A record of whispering old things, left aside and careless on one hand, on the other glued gestures and faces , which find it hard to become one only identity , these are the images represented by Mascoli in his paintings . The images seem to communicate cold stories as the ones that could be found in McLuhan, a mix of stories told aloud and of soft whisperings. It is as if each face would express the whole collectivity, caught in the daily appointment with its own soul, whose life is foolish and full of ambiguities. A deep and incomprehensible contrast between the daily life and the soul of each human being is the leitmotiv in Mascoli's works, even though the names behind each face are well fixed on a chromatic whirling background.

Frammenti di vita quotidiana, appartenenti al repertorio iconico della collettività, e stralci di memoria soggettiva subiscono, nell'arte di Mascoli, un processo di accumulo e contaminazione estetica con segni pittorici decisi, cromie intense e ritagli cartacei, ricodificandosi in sequenze visive dalla natura caleidoscopica. L'identità del singolo è efficacemente restituita e narrata nei suoi aspetti più instabili e contraddittori, in quelle fluide e continue interferenze, tipiche della contemporaneità globale, tra dimensione pubblica e privata. Una sintassi compositiva dinamica, che non respinge, ma ingloba, al suo interno, elementi propri della comunicazione di massa.

Giuliana Schiavone

Pieces of daily life and of subjective memories, which represent the collectivity in its whole are well expressed in Mascoli's paintings through a process of esthetic contamination realized by using fast brush strokes of deep colours combined with pieces of paper. In this way the artist tries to represent the life of each man in its different aspects, full of interferences, typical of the nowadays society, which moves between two opposite spheres: the public and the private ones. Such dynamic way of painting would encompass typical elements of the mass-communication.

NOTE BIOGRAFICHE

VINCENZO MASCOLI nasce a Corato (BA) nel 1982 dove risiede e lavora. Si laurea in Scenografia con 110 e lode all'Accademia di Belle Arti di Bari.

Tra le varie mostre personali e collettive si ricordano: National Accademy, New York, "La strada con la valigia" (2008), Triennale CRT Teatro dell'Arte, Milano (2008), Galleria Teatro Curci, "Biennale di Arte Contemporanea De Nittis", Barletta (2009), Galleria Belle Arti, "L'Arte in Viaggio", Barcellona (2010), Ateneo- Salone degli Affreschi, "Identità", Bari (2011), Pinacoteca Albatros, "Il viaggio", Mosca (2011), Galleria EmmaInfante , "Lirica materia", Torino (2011), Ex Chiesa San Francesco, "Sequenze visive", Como (2011), Public Jubilee, "I volti della notte", Corato (BA) - Berlino - Londra - Amsterdam - Miami - New York - Milano (in progress 2012), "Profondamente_Superficiale" evento collaterale: "Andy Warhol. I want to be a machine" Castello Aragonese Otranto (2012).

Concorsi: vince il Primo premio nazionale "Illustrare Manzoni" Fondazione CASM Chieti(2008), vince due volte il primo premio "Il Pendio" Mostra D'Arte riservata ai Giovani Pittori del mezzogiorno D'Italia (2006-2008), vince la borsa di studio in pittura e scultura "Franco Zeffirelli Schoolarship in the Arts award for 2008" a New York City, U.S.A. Vince il Primo Premio Nazionale al Galàdellapolitica - Roma sezione Spot elettorali "Una rivoluzione Meridionale" 2011,vince un targa per il Premio d'Arte Internazionale Porticato Gaetano, Gaeta (2010).

Lavora come scenografo-costumista e realizzatore presso teatri e produzioni teatrali.

Vincenzo Mascoli was born in 1982 in Corato (BA), where he lives and works. He graduates in Stage designing by taking the mark 110 with summa cum laude at the Fine Arts Academy of Bari.

We remember his personal and collective exhibitions: National Academy, New York, "La strada con la valigia" (2008); Triennale CRT Teatro dell'Arte, Milan (2008); Teatro Curci Gallery, "Biennale di Arte Contemporanea De Nittis", Barletta (2009); Belle Arti Gallery, "L'Arte in Viaggio", Barcelona (2010); Ateneo- Salone degli Affreschi, "Identità", Bari (2011); Picture gallery Albatros, "Il viaggio", Moscow (2011); EmmaInfante Gallery , "Lirica materia", Turin (2011); Ex San Francesco church, "Sequenze visive", Como (2011); Public Jubilee, "I volti della notte", Corato (BA) - Berlin - London - Amsterdam - Miami - New York - Milan (in progress 2012).

Contests: he won the first national award "Illustrare Manzoni", CASM Foundation of Chieti (2008); he won twice the first award "Il Pendio", art exhibition for Young Painters of southern Italy (2006-2008); he also won the education grant in painting and sculpture "Franco Zeffirelli Scholarship in the Arts award for 2008" in New York City, USA. He received the first national award of Galàdellapolitica -Rome, electoral spots section for "Una rivoluzione meriodionale" 2011 and he also finally received a plate for the first international award Porticato Gaetano, Gaeta (2010).

He works as stage and costume designer and executor in theatres and for theatre productions.

Contatti artista:

Vincenzo Mascoli

Spazio17 Piazza Vittorio Emanuele n.12

Cell :3409839322

Email: vincenzomascoli@hotmail.it

Sito web : www.vincenzomascoli.

www.mascoli.blogspot.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pugliese Vincenzo Mascoli espone "Sequenze di racconto" al 83 Pitti Immagine Uomo Firenze 8/11 gennaio 2013

BariToday è in caricamento