Cronaca

Violentò anziana a Gioia del Colle: condannato a otto anni di reclusione

In quattro mesi la sentenza per il 29enne nigeriano accusato dell'episodio avvenuto a luglio: dopo aver aiutato la donna a portare la spesa a casa, l'avrebbe aggredita e stuprata

Otto anni di reclusione per i reati di violenza sessuale aggravata e lesioni. E' arrivata nel giro di soli quattro mesi la sentenza a carico del 29enne nigeriano Felix Ighalo, accusato di aver violentato una 73enne di Gioia del Colle a luglio scorso

Le indagini condotte dai carabinieri arrivarono in poche ore all'uomo: a suo carico, oltre alla denuncia della vittima, gli investigatori raccolsero i referti medici e i video delle telecamere del supermercato davanti al quale i due si erano incontrati. 

Secondo quanto riferito dall'anziana, quel giorno il 29enne si era offerto di aiutarla a portare a casa la spesa, come già accaduto in passato, ma, una volta sull'uscio, l’avrebbe spintonata all’interno per poi costringerla, con violenza e minacce, a subire atti sessuali, mettendole anche una mano sulla bocca per non farla urlare per poi trascinarla con forza in camera da letto. 

Dal 27 luglio il 29enne è in carcere. Nel giro di quattro mesi la Procura ha chiuso le indagini, per poi chiedere il giudizio immediato e arrivare oggi alla sentenza di primo grado.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violentò anziana a Gioia del Colle: condannato a otto anni di reclusione

BariToday è in caricamento