Prostituta adescata, segregata in un box e violentata: arrestato un 41enne a Bari

L'uomo è accusato di sequestro di persona, rapina e violenza sessuale. Le Volanti della Polizia sono riuscite a rintracciarlo a seguito della descrizione da parte della vittima

Una prostituta 26enne di origini rumene è stata segregata in un box e violentata sessualmente. E' accaduto a Bari dove le Volanti della Polizia hanno arrestato un 41enne originario del capoluogo pugliese.

L'uomo è accusato di sequestro di persona, rapina e violenza sessuale. Secondo una ricostruzione degli investigatori, la donna avrebbe contattato la Polizia, riferendo che nella serata di mercoledì sarebbe stata adescata da una persona, condotta in un box, segregata e quindi violentata. La donna è stata rintracciata in un distributore di benzina e quindi accompagnata in Questura. 

Gli agenti, dopo essersi accertati delle condizioni della vittima, si sono messi alla ricerca dell'aggressore, individuato grazie a una precisa descrizione dei dettagli forniti dalla donna. Il 41enne barese è stato quindi bloccato e condotto in carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

  • "Puntiamo alla zona gialla". Decaro: "Con misure meno restrittive per un Natale più sereno"

Torna su
BariToday è in caricamento