menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bombe carta contro l'hotel dell'Avellino: taglia sui responsabili

Vito Vasile, proprietario dell'hotel dove è avvenuto l'episodio incriminato offre 5000 euro a chiunque possa aiutare ad identificare gli autori del lancio di bombe carta

Mentre imperversano le polemiche sul divieto di trasferta imposto del Casms alla tifoseria biancorossa per Latina-Bari del 3 ottobre, dal capoluogo pugliese arriva un gesto forte, teso ad assicurare alla giustizia gli autori dell'atto intimidatorio di domenica notte contro i giocatori dell'Avellino.

Vito Vasile, titolare dell'Hotel Parco dei Principi, ha promesso di ricompensare con la somma di 5000 euro chiunque sia in grado di fornire informazioni sugli autori del lancio di bombe carta avvenuto davanti al suo, prima della partita tra Bari e Avellino. Due boati hanno agitato il sonno dei giocatori irpini e di tutti gli ospiti dell'hotel, e un terzo petardo è stato ritrovato inesploso dai poliziotti che hanno poi presidiato l'ingresso fino al mattino.

"Già in passato - racconta Vasile al TG3 - ho promesso una ricompensa a chi avrebbe collaborato con le forze dell’ordine per individuare l'autore di uno scippo ai danni di una turista avvenuto fuori dal mio albergo e il ladro fu catturato. Io ho mantenuto l'impegno preso e lo farò anche in quest'occasione. Episodi come questo rovinano l’immagine di Bari, il responsabile deve essere punito"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento