rotate-mobile

Parco Gargasole inaugura il suo vivaio di comunità: "Piante e alberi che crescono qui rinverdiranno gli spazi cittadini e non solo"

L'iniziativa è partita domenica 20 novembre con una festa di comunità, in cui i baresi hanno piantati i primi semi messi a dimora dalle associazioni Masseria dei Monelli/Ortocircuito e Autoctoni

L'Evvivaio' ha aperto le sue porte domenica 20 novembre e non poteva che farlo con una festa di comunità, proprio per sottolineare che questo spazio all'interno di Parco Gargasole, a Bari, è a disposizione di tutti. Per l'occasione, bambini e adulti hanno piantato i primi semi di quello che vuol diventare il primo 'Vivaio di comunità', che sarà curato dal lavoro delle associazioni che quotidianamente hanno fatto crescere il progetto di Parco Gargasole: Masseria dei Monelli/Ortocircuito e Autoctoni. Realtà promotori di una iniziativa che ribadisce il valore di 'incubatore di biodiversità' che Parco Gargasole riveste in città e che si aprirà più avanti anche a un progetto di censimento di piante e alberi che da Parco Gargasole poi 'viaggeranno' verso altri spazi verdi nel Barese e non solo. Siamo andati a visitare questo spazio, per capire come crescerà in futuro il progetto del vivaio di comunità, che già nel prossimo week-end sarà interessato da un nuovo evento a tema.

Video popolari

Parco Gargasole inaugura il suo vivaio di comunità: "Piante e alberi che crescono qui rinverdiranno gli spazi cittadini e non solo"

BariToday è in caricamento