Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

"Vivo a metà", il nuovo disco di Max Orsi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Essere "vivo".... Inseguire i propri sogni... Sentirsi parte del mondo... Essere coscienti di quello che si è... E non averne solo una effimera illusione.

Essere "vivo" significa amare... Essere "vivo" … essere amati...

Nel corso della vita vediamo scenari che cambiano, ricordi che svaniscono, sapori che cambiano come cambia il mare, come cambiano i pensieri, come cambia tutto...

Già... Tutto cambia... Perché prima di tutto cambiamo noi... E con noi cambia il modo di guardare le cose.

Si presenta cosi' il nuovo racconto di MAX ORSI 32enne cantante barese. Max ha partecipato alla sesta edizione di Amici ed è arrivato in finale . E' stato pubblicato il suo primo album "Vivo a metà" distribuito da Warner Music. Il nuovo cd, si snoda attraverso nove brani che rendono l'album intenso e ricco di significato. Tracce che sanno condensare, dal punto di vista musicale, la maturità dell'uomo raggiunta dopo l'esperienza di Amici, all'ottima musicalità dei pezzi, i cui testi sono stati scritti dallo stesso Max Orsi.

"In 30 anni ho vissuto un mare di cose, riuscendo quasi sempre a mantenermi a galla... A volte addirittura illudendomi di riuscire a cavalcare la cresta dell'onda, e per poco non sono affogato. Mi è servito... Ho imparato a nuotare, anche molto bene... ma un giorno sarò un delfino? " così illustra il suo lavoro, dove figurano testi specchio dell'anima.

Le 9 tracce che compongono l'album sono dunque il prodotto di questa maturità artistica e umana..... "Ho scoperto che la vita scorre in un senso... Il successo controcorrente... E bisogna evitare gli squali... Ho ancora molti oceani da scoprire, da imparare e sono fortunato perché posso provarci, perché ho una famiglia. Da soli, non si va da nessuna parte... L'orgoglio, l'egoismo, che oramai siamo abituati a respirare nella nostra società non portano da nessuna parte.."

Questo disco è il diario di bordo di un viaggio: la sua vita. Ma nel bel mezzo del cammin, mi ritrovai per una selva oscura... Da qui la voglia di tornare indietro per tornare ad apprezzare quelli che sono i veri valori di una volta, andati persi per colpa del dio denaro, e non sentirmi piu' vivo a meta'. Il tema di un percorso difficile per la crescita professionale e l'infelicità di sentirsi vivi a metà fa sentire il suo peso soprattuto nel singolo che dà il nome all'opera.Ma Max Orsi racconta anche dell'amore, la gioia, l'invidia della gente E' un progetto artistico per il mercato italiano. Melodie insolite ma nella tradizione musicale italiana. Testi generazionali che riflettono stati d'animo e pensieri dei ragazzi di oggi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vivo a metà", il nuovo disco di Max Orsi

BariToday è in caricamento