Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Dal barese al cinese, il volantino insegna a riciclare in 7 lingue: l'iniziativa della Retake

L'idea dell'associazione di volontariato, che sarà presentata durante la prima edizione del 'picnic senza plastica', in programma al parco Gargasole sabato 7 aprile

Il corretto conferimento dei rifiuti in città? Non è responsabilità dei soli baresi, ma anche dei tanti migranti ormai facenti parte della comunità locale. Da qui l'idea di Alessandro Montecalvo, volontario dell'associazione Retake Bari di creare un volantino multilingua per insegnare a differenziare correttamente i rifiuti e la procedura da seguire quando va smaltito un ingombrante.

L'iniziativa della Retake

I volantini saranno presentati durante il primo 'picnic senza plastica',inziativa che vede coinvolte diverse associazioni sul territorio in programma sabato 7 aprile al parco Gargasole. Al momento sono in sette lingue: inglese, francese, spagnolo, bengalese, cinese, arabo e - naturalmente - dialetto barese. In arrivo però ci sono anche le traduzioni in russo e rumeno, due etnie molto presenti sul territorio barese.

Volantini Retake-5

"Il messaggio è semplice - spiega il presidente di Retake Bari, Fabrizio Milone - Bisogna ricordare che tutti devono fare la loro parte per tenere pulita la città. Vorremmo affiggere i vari volantini in un unico punto nei quartieri più multietnici, come il Libertà e Madonnella".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal barese al cinese, il volantino insegna a riciclare in 7 lingue: l'iniziativa della Retake

BariToday è in caricamento