Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca San Girolamo - Fesca / Lungomare IX Maggio

Riprendono i lavori per la 'piastra': sopralluogo di Decaro sul lungomare di San Girolamo

Visita (e diretta Facebook) del primo cittadino. Riavviati, dopo il sì alla variante, i cantieri per la realizzazione dell'edificio centrale del nuovo waterfront

Nuovo sopralluogo, stamattina, del sindaco Antonio Decaro sul cantiere del nuovo waterfront di San Girolamo dove sono ripresi i lavori per la realizzazione della piastra centrale sul mare, destinata a ospitare servizi, locali e bar. Qualche settimana fa, infatti, dopo l'approvazione della variante da parte della Giunta cittadina, è stato dato il via libera consentendo la realizzazione delle strutture in elevazione e per le finiture della piazza. Stamani, invece, Decaro ha visitato maestranze e operai impegnati in cantiere. Il tutto è stato immortalato con una diretta sul suo profilo Facebook.

Il punto sui lavori a San Girolamo

Al lavoro in mattinata c’erano oltre 40 operai impegnati su diverse tipologie di interventi. Al momento stanno venendo fissati i solai prefabbricati di copertura dei locali tecnici a servizio della piazza sul mare - di cui sono stati posizionati già oltre 600 metri quadri, ovvero quasi la totale copertura -, lavoro che si prevede di completare entro la fine della settimana. Proseguono anche le lavorazioni a mare in corrispondenza delle scogliere, con l’ausilio di due escavatori e quattro camion, come pure nella zona a sud, nei pressi di piazzetta Perosi e via Franco, dove si sta procedendo con lo scavo della vasca che raccoglierà le acque piovane, così da garantire l'irrigazione. Gli interventi comprendono anche il completamento delle pavimentazioni, sia nel tratto tra via Franco e la piazza sul mare, sia sul lato opposto, da via Zandonai a via Tomasicchio.

"Piastra a parte - spiega il sindaco - a terra manca solo una parte dei lavori poichè dobbiamo dare la possibilità ai camion di scaricare i ciottoli e la sabbia per il ripascimento delle quattro spiagge", atteso per i prossimi mesi. Nel caso della riva di pietroline, infatti, mancano solo le ultime autorizzazioni prima di procedere con le opere. Attesa un po' più lunga per le spiagge di sabbia, poiché serve l'autorizzazione a usare il materiale proveniente da Torre a Mare, opportunamente ripulito. La linea di costa, a cantieri ultimati, si sposterà di circa 20-25 metri. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riprendono i lavori per la 'piastra': sopralluogo di Decaro sul lungomare di San Girolamo

BariToday è in caricamento