Cronaca

X Factor, l'energia degli Who per Giò Sada: convince e prosegue l'avventura nei Live

Il cantante barese si è esibito in 'The real me', riscuotendo l'apprezzamento del pubblico in studio e da casa: "Una botta di energia" ha commentato Mika, tra gli applausi degli altri giudici Elio, Skin e Fedez

Prosegue, per citare Mika, con una "botta di energia" l'avventura del barese Giò Sada sul palco della nuova edizione di X Factor. Il talentuoso artista, componente degli Over, allenato da coach Elio, dopo aver superato con scioltezza la fase di Bootcamp e gli 'Home Visit', giovedì scorso ha convinto giudici e pubblico nella prima puntata dei Live dall'X Factor Arena. Giò si è esibito in una esplosiva versione di 'The real me', storico pezzo degli Who tratto dall'album Quadrophenia, suscitando l'entusiasmo del proprio giudice e degli altri tre, Skin, Mika e Fedez. Tanti i messaggi di sostegno sui social diffusi attraverso l'hasthag #baell, oramai un vero e proprio marchio di fabbrica del cantautore barese. La corsa prosegue, settimana dopo settimana, verso le finali del 10 dicembre e c'è attesa e curiosità per l'inedito che porterà in tv.

LA STORIA DI GIO' SADA - Sono stati quasi 400 i concerti in giro per l'Italia e l'Europa prima con i NoBlame poi i Waiting for Better Days e infine la sua band, i Barismoothquad che lo stanno sostenendo in questo percorso televisivo.L'esperienza dei palchi più underground d'Europa, come quelli del festival Punk Rock Holiday o quelli condivisi con i gruppi punk hardcore californiani come gli Ignite, gli hanno fatto guadagnare una maturità e una carica rock che non passa inosservata. Un rapporto con la musica naturale: padre musicista, madre ballerina e sorella liutaia, Giò cresce in una famiglia di artisti dove la musica si respira quotidianamente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

X Factor, l'energia degli Who per Giò Sada: convince e prosegue l'avventura nei Live

BariToday è in caricamento