Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Combattere le zanzare tigre con... uno smartphone: dal Comune la app per 'schedarle'

Presentato il progetto Zanzamapp.it, piattaforma software per mappare le zone in cui l'antipatico insetto è più diffuso. Petruzzelli: "Strumento efficace per pianificare le disinfestazioni"

Un' applicazione da scaricare sul proprio smartphone per segnalare il numero di zanzare scoperte, dove e quando, con la possibilità di inviare anche una foto per 'schedarle' in base alla specie: è il fulcro del progetto Zanzamapp.it, patrocinato dal Comune di Bari e realizzato dai ricercatori dell'Università degli Studi 'Sapienza' di Roma. Il software permetterà di mappare le zone in cui le zanzare sono più diffuse: le informazioni raccolte potranno essere utilizzate dall'amministrazione cittadina ed enti territoriali per affinare strategie di contrasto e disinfestazioni. La app può essere scaricata sui dispositivi Android, IoS e Windows Phone: "Abbiamo voluto - spiega l'assessore comunale all'Ambiente, Pietro Petruzzelli - concedere il nostro patrocinio a questo progetto innovativo che, nel coinvolgere direttamente i cittadini, ci consentirà di realizzare una sorta di “citizen science” con un monitoraggio attivo del fenomeno di diffusione delle zanzare sul territorio cittadino. Da anni monitoriamo la presenza delle zanzare, e in particolare della zanzara tigre, nella nostra città, con interventi di prevenzione e di lotta programmati. Da quest’anno rafforziamo il nostro impegno grazie alla collaborazione con la ASL, anche a fronte degli allarmi legati alla possibile diffusione di virus esotici come il Dengue, il Chikungunya o lo Zika, importati in Italia nel sangue di viaggiatori provenienti da aree tropicali."

"Il nostro obiettivo - continua Petruzzelli - resta quello di attuare interventi di prevenzione e disinfestazione aumentando la sinergia tra pubblico e privato e lavorando per il rispetto dell’ordinanza sindacale che prescrive ai privati di effettuare sui terreni di loro proprietà trattamenti larvicidi per prevenire la diffusione delle zanzare nel periodo estivo. A breve presenteremo una campagna informativa realizzata in collaborazione con AMIU con materiali dedicati che saranno diffusi capillarmente non solo negli spazi comunali ma anche negli ambulatori medici, nelle ASL, negli stabilimenti balneari, per veicolare norme corrette di comportamento e promuovere, tra l’altro, proprio l’utilizzo di Zanzamapp da parte dei cittadini, vere antenne sul territorio. In questi giorni tornerà a riunirsi il tavolo che vede il Comune, la Polizia ecologica e, da quest’anno, anche gli ispettori sanitari della ASL lavorare fianco a fianco per mettere a punto interventi e strategie sempre più efficaci”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Combattere le zanzare tigre con... uno smartphone: dal Comune la app per 'schedarle'

BariToday è in caricamento