Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Torre a Mare

Torre a Mare, ingorghi e traffico in tilt. "Che fine ha fatto la zona pedonale?"

La denuncia dei consiglieri Pdl Romito e Sgambati: "Disorganizzazione tra Comune e Circoscrizione, la delibera esiste ma nessuno si è preoccupato di attuarla"

Lunghe code, ingorghi, centro invaso dalle auto alla ricerca di un parcheggio. Scene tutt'altro che infrequenti a Torre a Mare, soprattutto d'estate e soprattutto nei fine settimana. Eppure, la delibera per chiudere al traffico almeno le strade centrali dell'ex frazione ci sarebbe, ma nessuno si preoccupa di farla rispettare. E' questa la denuncia dei consiglieri Pdl Giuseppe Romito e Claudio Sgambati, che in una nota congiunta lamentano l'inosservanza della delibera di consiglio circoscrizionale, approvata nel lontano 2008, con la quale si istituiva in Torre a Mare la zona pedonale dal 01 luglio al 31 agosto di ogni anno nei giorni prefestivi e festivi dalle ore 18,30 alle ore 24,00. Così capita - come accaduto lo scorso weekend - che la grande quantità di auto che arrivano nel quartiere mandi letteralmente in tilt il traffico.

“Questo ritardo dovuto all'inosservanza del provvedimento è inconcepibile - lamentano Romito e Sgambati - dal momento che l'istituzione dell'area pedonale a Torre a Mare rappresenta nel periodo estivo una priorità; tra l'altro la delibera di consiglio è la stessa degli anni precedenti per cui bastava un po' di buon senso per attuarla". "E' evidente la disorganizzazione che regna tra Comune e Circoscrizione, responsabili di quanto accaduto, a danno dei cittadini residenti che in questo modo non vengono affatto tutelati e sono costretti a subire il gran traffico veicolare fin sotto casa. Auspichiamo -concludono - che già a partire dal prossimo week end la questione venga affrontata e risolta definitivamente”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre a Mare, ingorghi e traffico in tilt. "Che fine ha fatto la zona pedonale?"

BariToday è in caricamento