Cronaca Madonnella / Corso Sonnino Sidney

Zsr Madonnella, partenza rinviata: la data sul pass è frutto di “disguido”

Sui contrassegni consegnati dall'Amtab ai residenti era indicata la data del 2 maggio. Ma da ieri nel quartiere nulla è cambiato. Il motivo? Tutta colpa di un "equivoco" legato al software per l'emissione dei pass

“Si tratta di un disguido”. Slitta ancora l’attivazione della zona a sosta regolamentata nel quartiere Madonnella. Ad esserne sorpresi sono anzitutto i residenti di corso Sonnino, che attendono da oltre un anno che la zsr entri a far parte della loro vita quotidiana. Niente da fare. “Sono andato a ritirare il pass e l’addetto Amtab ha comunicato che si sarebbe partiti il 2 maggio, come del resto scritto sul pass in mio possesso -  spiega Paolo P., residente -. Ma ieri era tutto uguale a prima. Perché?”.

La risposta alla domanda proviene dall’ennesimo qui pro quo. I contrassegni, infatti, hanno una datazione che parte dal primo giorno utile successivo all’avvio della concessione. La distribuzione dei pass è iniziata ad aprile e quindi la data che il software ha inserito è stata il 2 maggio. Il consigliere delegato alla Mobilità, Antonio Decaro, ha però tranquillizzato tutti: “I contrassegni avranno validità dodici mesi, a partire dal giorno di apertura ufficiale della zona a sosta regolamentata”. Quando inizierà? Dagli uffici Amtab fanno sapere a fine mese, nel momento in cui saranno distribuiti tutti i 1800 contrassegni. Nessuna notizia per ciò che concerne l’ulteriore allargamento della zsr dal ponte di via Di Vagno fino al Parco Perotti. Insomma, stand-by completo. E dal giorno della presentazione ufficiale sono passati 10 mesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zsr Madonnella, partenza rinviata: la data sul pass è frutto di “disguido”

BariToday è in caricamento