Dolci di Natale baresi: la ricetta dei calzoncelli (le calzengìidde)

  • Categoria

    Dessert
  • Difficoltà

    Facile

La ricetta

Pugliese

Con lo stesso impasto delle cartellate, è possibile realizzare i calzoncelli (le calzengìidde), ghiotti panzerottini ripieni di mandorle tritate o ricotta, fritti e calati nel vincotto.

Preparazione

Preparare l'impasto. Disporre la farina a fontana su una spianatoia, aggiungere l'olio e cominciare a impastare aggiungendo il vino bianco tiepido fino ad ottenere una pasta liscia ed elastica.

Preparare il ripieno. Mescolare le mandorle tritate con zucchero e limone grattugiato, aggiungendo anche una spruzzata di liquore, un composto umido ma non troppo acquoso. Se gradite, si possono aggiungere vaniglia, cannella o una manciata di uva passa. Lo stesso procedimento vale per il ripieno di ricotta.

Dopo aver approntato i ripieni, prendere la pasta, suddividerla in pezzi e stenderla con il matterello, con uno spessore simile a quello delle cartellate.

Con un bicchiere a bocca larga o con una tazza da latte, disegnare nelle massa tanti piccoli cerchi, simili a quelli dei panzerotti. Adagiare un cucchiaino di ripieno al centro della forma, chiudere a metà e con la rotellina dentellata formare come piccoli panzerottini, avendo cura di chiudere bene i bordi. 

Quindi friggere i calzoncelli in abbondante olio di semi di arachidi. Cospargere di zucchero a velo o immergere nel vincotto.

Torna su
BariToday è in caricamento