rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Dalla Rete San Pasquale / Via Celso Ulpiani, 27

Villa Larocca resta dell'Università: "Patrimonio e giardino da valorizzare"

Smentita l'ipotesi vendita del gioiello di fine '800, attualmente sede dell'Accademia pugliese delle Scienze: "Voci infondate, resta fiore all'occhiello dell'Ateneo". Parco e roseto però necessitano di cure e manutenzione

Non più a rischio vendita, ma pur sempre bisognosa di manutenzione e valorizzazione. Villa Larocca, palazzina neoclassica di fine '800 situato in via Celso Ulpiani, resterà di proprietà dell'Università confermandosi sede dell'Accademia Pugliese delle Scienze. Nei giorni scorsi si erano diffuse voci su una possibile dismissione dell'immobile con relativo giardino di circa un ettaro, nell'ambito di una spending review operata dall'ateneo barese, idea infondata: "L'informazione era sbagliata - conferma il presidente dell'Accademia pugliese delle Scienze, il professor Eugenio Scandale -. Il Cda aveva determinato di vendere solo un altro plesso, villa Sbisà, considerando villa Larocca come fiore all'occhiello". Lo storico edificio, realizzato da una famiglia di commercianti tedeschi trapiantati a Bari, è stato inglobato nel tessuto urbanistico cittadino ed è da circa 20 anni sede dell'Accademia scientifica (precedentemente allocata nel palazzo Ateneo), oltre alla sede Sud-Est dell'Accademia dei Georgofili.

La palazzina rossa e gialla e il parco necessitano di cure costanti, custodendo sorprendenti tesori poco noti ai baresi, a cominciare da uno splendido roseto con 350 varietà diverse di rose, tra i più ricchi d'italia, vero e proprio gioiello incastonato in un giardino dove vi sono presenti numerose piante e un piccolo campo di erbe officinali: "Possiamo definirlo un unicum - afferma il professor Scandale - e ci piacerebbe venisse condiviso con la cittadinanza. Si tratta di un patrimonio prezioso in un contesto fortemente urbanizzato come quello del quartiere San Pasquale. La situazione è sotto controllo ma trascurando la manutenzione potrebbero esservi problemi in futuro. Recentemente l'abbiamo messa a disposizione degli studenti dell'Accademia delle Belle Arti per i loro studi fotografici". In attesa di una valorizzazione completa della Villa, l'Accademia pugliese delle Scienze, domani, celebrerà i suoi 90 anni dalla fondazione, avvenuta il 10 dicembre 1925, ripercorrendo le tante iniziative realizzate nel corso degli anni nel corso di una conferenza-incontro tra gli accademici e giovani ricercatori. Un ente importante nato con lo scopo di promuovere e diffondere la cultura scientifica morale in Puglia e nelle regioni limitrofe e non solo, attraverso anche contatti, recenti, con l'altra spoda dell'Adriatico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Larocca resta dell'Università: "Patrimonio e giardino da valorizzare"

BariToday è in caricamento