A scuola d’impresa e opportunità. Giovani erboristi crescono

Nell'ambito di un progetto di ricerca sulle piante autoctone e sulle erbe officinali del Parco dell'Alta Murgia, gli studenti dello storico Istituto Agrario Umberto I di Andria, hanno fatto visita all'azienda fitoterapica coratina Forza Vitale.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Gli studenti dell'istituto agrario Umberto I di Andria in visita ai laboratori dell'azienda fitoterapica coratina Forza Vitale Italia Srl.

"Un importante passo avanti nella formazione personale e scolastica degli studenti". Questo il giudizio dei docenti dell'Istituto Tecnico Agrario "Lotti - Umberto I" di Andria, al termine della visita ai laboratori di Forza Vitale Italia Srl, azienda coratina specializzata nella ricerca e nella produzione di preparati fitoterapici, attiva da oltre 20 anni sul mercato italiano, europeo e degli Stati Uniti d'America.

La visita, come spiegato dagli accompagnatori, prof.sse Caldarola, Sparrone e Saudella e prof. Tandoi e Tinella tecnici di laboratorio, nasce in seguito a uno specifico progetto di studio sulle piante autoctone e sulle erbe officinali del Parco dell'Alta Murgia. Obiettivo della lezione "out door", vedere da vicino la filiera tecnologica, produttiva e organizzativa di un'azienda specializzata nel settore erboristico con particolare attenzione alle fasi di estrazione delle essenze.

A fare da tutor, sabato 27 febbraio, ai cinquanta alunni delle prime classi dell'istituto, il dott. Vito Cannillo, amministratore dell'azienda e il dott. Antonio Salerno, biologo, responsabile del laboratorio ricerca e qualità di Forza Vitale. Il "tour didattico" ha mostrato tutti i passaggi dell'attività in azienda: dal trattamento delle erbe, al confezionamento fino allo stoccaggio, senza tralasciare importanti aspetti sul metodo spagirico alla base della filosofia dell'azienda coratina, su nozioni di natura economica e commerciale e sulla formazione delle risorse umane. Tanta curiosità e moltissimi i quesiti degli studenti.

Soddisfazione è stata espressa dal Dirigente del "Lotti - Umberto I" Dott. Pasquale Annese che ha fortemente voluto l'iniziativa nell'ambito di un rapporto stabile di interscambio di saperi ed esperienze tra scuola e imprese del territorio da sempre fiore all'occhiello dello storico istituto agrario andriese.

Sulla stessa linea il dott. Vito Cannillo che nel corso della visita ha preannunciato altri progetti di collaborazione con le istituzioni locali per valorizzare al meglio opportunità formative e occupazionali sul territorio e dare visibilità a nuovi percorsi di ricerca dell'azienda come ad esempio quello sull'uso delle quintessenze in gastronomia attivato in collaborazione con lo chef pugliese Tiziano Mita.

Si bissa sabato 12 marzo.

Torna su
BariToday è in caricamento