Martedì, 15 Giugno 2021
Economia

Immobili fantasma, accordo antievasione tra Comune e Agenzia del Territorio

Firmato ieri il protocollo di intesa che permetterà di allineare i dati catastali presenti nelle banche date dei due enti per individuare più facilmente gli immobili non dichiarati favorendo la lotta all'evasione fiscale

La città di Bari

Comune di Bari e Agenzia del Territorio uniti nella lotta all'evasione fiscale. Il protocollo d'intesa firmato ieri a Palazzo di Città rafforza la sinergia tra i due enti finalizzata soprattutto all'individuazione dei cosiddetti immobili fantasma. L'accordo prevede infatti l'allineamento dei dati catastali presenti nelle banche dati di Comune e Agenzia del territorio che consentirà, attraverso un continuo confronto delle informazioni, di individuare e chiedere la regolarizzazione dei fabbricati non dichiarati.

In linea generale, il protocollo prevede la collaborazione delle due amministrazioni in attività definite di "Alta Valenza Fiscale", attraverso la semplificazione  dei rapporti tra i due enti, anche nella prospettiva di eventuali iniziative nell'ambito dell'attuazione del federalismo fiscale.


L'accordo porterà anche alla verifica e all'aggiornamento dei nomi di città e località contenuti negli archivi informatizzati delle due Amministrazioni in base alle informazioni contenute "Portale per i Comuni" (il canale telematico semplificato dell'Agenzia del territorio per la fornitura di dati ai Comuni). Si terranno inoltre corsi di formazione per il personale comunale sul tema de "la coerenza delle caratteristiche dichiarate delle unità immobiliari" e sul "rispetto alle informazioni disponibili" negli archivi comunali e uno studio congiunto per la produzione di un "rapporto territoriale" sulle dinamiche del mercato immobiliare cittadino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immobili fantasma, accordo antievasione tra Comune e Agenzia del Territorio

BariToday è in caricamento