Aeroporto, cresce il traffico internazionale: + 23% nel primo semestre 2015

La buona performance del 'Karol Wojtyla' attribuita al potenziamento di "collegamenti stabili con hub strategici", come Monaco, Zurigo, Istanbul, Londra

Cresce, nel primo semestre del 2015, il traffico passeggeri negli aeroporti pugliesi di Bari e Brindisi. E a sostenere la buona performance, soprattutto per quanto riguarda lo scalo del capoluogo pugliese, è il traffico internazionale.

E' quanto emerge dai dati diffusi da Aeroporti di Puglia, relativi ai primi sei mesi di attività degli scali regionali nel 2015. Al 'Karol Wojtyla di Palese, tra arrivi e partenze, il totale passeggeri è passato da 1.672.204 del 2014 a 1.837.953 di quest’anno (+9,9%); di questi  541.469, il + 23,1%, sono stati i passeggeri di linea internazionale e 1.263.669, +4,7%, quelli di linea nazionale.

Un risultato che può essere letto come un segnale della "crescita di attrattitvtà della nostra regione", ma che è legato anche, sottolinea Adp, "alla migliorata accessibilità aerea garantita da collegamenti stabili con hub strategici (Monaco, Zurigo, Istanbul, Londra) operati da primari vettori i cui network consentono ai pugliesi, e a quanti raggiungono la Puglia, di connettersi a un numero altissimo di destinazioni mondiali".

Più contenuta invece la crescita del traffico nazionale, che tra i due aeroporti si attesta al +3,8%. Una performance sui cui incide però le 84 cancellazioni (50 per Bari e 34 per Brindisi) operate nel mese di maggio da Alitalia e Ryanair sui voli da/per la capitale - a causa dell’incendio al Terminal 3 di Fiumicino - che hanno, di fatto, determinato una contrazione del traffico, stimata da Adp in circa 12.000 passeggeri, pari a circa il 3% della linea nazionale del solo mese di maggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Positivo anche il dato riferito al charter cresciuto del 28,5% rispetto al 2014 (30.508 passeggeri nei primi sei mesi 2015 contro i 23.735 dello stesso periodo 2014). Per quel che riguarda il dato del solo mese di giugno, i passeggeri (arrivi + partenze) del Karol Wojtyla di Bari sono stati 365.666, il +7,2% rispetto ai 340.951 di giugno 2014. Anche per questo mese l’andamento delle singole componenti del traffico rispecchia un trend che si caratterizza per percentuali di crescita maggiori del segmento internazionale (+23,1%) e charter (+12,6%) rispetto alla linea nazionale (+0,3%).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparse da ieri a Bari: ritrovate le due ragazzine di 15 anni

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Uccide fidanzato della ex, accoltella la ragazza e il padre della vittima. arrestato 26enne a Bitetto

  • Pestato brutalmente per strada, morto dopo due giorni di agonia in ospedale. arrestato pregiudicato al San Paolo

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento