"Picchiato dal datore di lavoro e licenziato", dipendente finisce in ospedale: la denuncia della Cgil

L'episodio si sarebbe verificato alcune settimane fa in un pastificio del Barese. Il sindacato si dice pronto ad "impugnare il provvedimento e denunciare quanto accaduto alla Procura della Repubblica"

Un lavoratore sarebbe stato aggredito dal suo datore di lavoro e quindi licenziato. A denunciarlo, in una nota, è la Flai Cgil regionale. L'episodio si sarebbe verificato nelle scorse settimane in un pastificio del Barese. Secondo il sindacato, l'operaio sarebbe stato licenziato "perché accusato di fare troppi scarti sulla linea di produzione. Fatto denunciato all’autorità competente e con una prognosi di trauma cranico certificata dal pronto soccorso". Flai Cgil provvederà ad "impugnare il provvedimento e denunciare quanto accaduto alla Procura della Repubblica".

LA REPLICA DELL'AZIENDA: "NOTIZIA ASSOLUTAMENTE FALSA"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento