rotate-mobile
Economia

Siccità e caldo in Puglia, la Coldiretti: "Campi e stalle sempre più in difficoltà"

L'associazione di categoria: "Una situazione sulla cui pesa in maniera determinante la mancanza di una rete di invasi capace di trattenere l'acqua della pioggia"

Siccità e caldo "aggravano la situazione nei campi e nelle stalle pugliesi": ad affermarlo è la Coldiretti Puglia, in relazione agli effetti dell'anticiclone che incomberà per almeno 10 giorni con temperature in aumento fino a raggiungere picchi roventi. Lo riporta l'agenzia Dire.

"La Puglia convive con la siccità da sempre - afferma  Coldiretti Puglia - con oltre il 57% del territorio a rischio desertificazione e non va sottovalutato e minimizzato il problema ma serve correre ai ripari una volta per tutte sfruttando le risorse del Pnrr". "Una situazione sulla cui pesa in maniera determinante la mancanza di una rete di invasi capace di trattenere l'acqua della pioggia. Ogni anno - secondo Coldiretti- l'Italia perde 500mila metri cubi di acqua al minuto che potrebbero invece garantire una riserva idrica a cui attingere nei momenti di siccità, con più di un quarto del territorio nazionale (28%) che è a rischio desertificazione" conclude Coldiretti Puglia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siccità e caldo in Puglia, la Coldiretti: "Campi e stalle sempre più in difficoltà"

BariToday è in caricamento