Domenica, 13 Giugno 2021
Economia

Agrilevante 2011, record di visitatori. In crescita le presenze straniere

Secondo i dati forniti dalla Fiera del Levante, i visitatori nei quattro giorni della manifestazione hanno superato quota 41.000. Soddisfatto il presidente Viesti che rilancia: "Modello da estendere anche agli altri settori"

Uno degli spazi espositivi di Agrilevante 2011

Chiude con un +24% rispetto alla precedente edizione del 2009 il salone Agrilevante 2011. Una manifestazione che quest'anno ha fatto registrare un vero e proprio boom di presenze: circa 41.140 visitatori in quattro giorni, di cui 1.100 stranieri.

La grande partecipazione di agricoltori, contoterzisti e operatori economici del settore conferma il successo della formula espositiva (rassegna specializzata e organizzata per filiere produttive), i contenuti tecnici (grande risalto all'innovazione), e la qualità dell'area espositiva, che per la prima volta ha visto impiegato il nuovo padiglione della Fiera.

"Agrilevante ha raggiunto sotto tutti i punti di vista gli obiettivi che si era prefissata in termini di prestigio, di impatto sul mercato, di internazionalità - commenta il Presidente di Unacoma/Unacoma Service Massimo Goldoni - e la crescita degli operatori esteri, insieme con la presenza di numerose delegazioni organizzate in collaborazione con l'ex ICE, è particolarmente significativa in questo senso". "La rassegna si è tenuta in un momento assai difficile per l'economia e per gli assetti politico-sociali di molti Paesi del bacino mediterraneo - aggiunge Goldoni - e il successo della manifestazione dimostra come ci sia grande volontà di reazione e di investimento sul futuro".

Soddisfatto della performance di Agrilevante 2011 anche il presidente della Fiera Gianfranco Viesti, per il quale il successo della manifestazione indica la strada da seguire anche per gli altri settori, ovvero quella della specializzazione. Specializzazione che potrebbe contraddistinguere anche la prossima edizione della Fiera di settembre, che come preannunciato da Viesti il mese scorso non seguirà più la formula della campionaria.

"Agrilevante è un esempio positivo della Fiera del Levante che già c'è e che sempre più occorre costruire - ha dichiarato Viesti - una manifestazione specializzata ma grande, in grado di offrire al pubblico il valore aggiunto di un'esposizione di qualità, e di offrire agli espositori la presenza di tanti visitatori interessati da tutto il Centro-Sud e dall'estero. Per l'Ente Fiera si tratta di un'interessante collaborazione con l'associazione di categoria. La strada è quella di rafforzare le esposizioni dedicate al mondo dell'agroalimentare e di estendere questo modello ad altri settori".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agrilevante 2011, record di visitatori. In crescita le presenze straniere

BariToday è in caricamento