Alta capacità Napoli-Bari, al via nuovi cantieri. "Operativa entro dieci anni"

Avviati i lavori per alcune opere civili necessarie alla realizzazione della linea Alta Velocità/Alta Capacità che collegherà le due città. L'ad di Fs e commissario straordinario di governo per la Napoli-Bari Michele Elia: "Prontra tra il 2024 e il 2025"

La conferenza stampa ad Acerra (NA)

I lavori per la realizzazione di alcune opere civili necessarie al potenziamento della rete ferroviaria hanno preso il via oggi, mentre l'avvio dei principali cantieri per la realizzazione dell'Alta Velocità/Alta Capacità Napoli - Bari è previsto per ottobre 2016. Ma per completare l'importante infrastruttura ferroviaria, da tempo attesa da tutto il Mezzogiorno, saranno necessari almeno dieci anni. Ad esporre la tempistica dei lavori è stato questa mattina Michele Elia, ad di Fs e commissario straordinario di Governo per la Napoli-Bari, ad Acerra (Napoli) per l'apertura dei primi nuovi cantieri propedeutici alla realizzazione dell'opera.

La tratta dell'Alta capacità Napoli-Bari, ha spiegato Elia, sarà completamente ultimata "nell'arco di dieci anni da oggi", quindi tra il 2024 e il 2025 ma alcune opere "più semplici saranno utilizzabili prima". "Non c'è alcuno slittamento" ha poi assicurato, spiegando che bisogna considerare l'opera nella sua complessità, quindi con alcuni interventi "più semplici e altri più complicati, come può essere la galleria tra Apice e Orsara", con "la parte orografica da sistemare e le zone a rischio frane". Il commissario straordinario di Governo ha anche sottolineato che, allo stato, si sta lavorando per "definire al meglio i progetti, considerando anche le opere che sono più facilmente cantierabili". 

L’itinerario AV/AC Napoli – Bari/Lecce/Taranto, inserito nella rete Trans European Network (TEN-T), consentirà di integrare l’infrastruttura ferroviaria del Sud-Est, in particolare la Puglia e le province più interne della Campania, con le direttrici di collegamento al Nord del Paese e con l’Europa. L'opera consentirà una sensibile riduzione dei tempi di viaggio. Solo tre ore fra Roma e Bari, contro le attuali quattro, e due ore fra Napoli e Bari, rispetto alle attuali tre ore e 40 minuti. Ma il nuovo collegamento consentire anche incremento della capacità di traffico, aumento dell’offerta di trasporto, sviluppo dell’interscambio modale (ferro/ferro e ferro/gomma) per gli spostamenti fra le grandi aree metropolitane del Sudest, sostenibilità ambientale. Il costo complessivo a vita intera dell’opera è stimato in circa 6,2 miliardi di euro.

"L'Alta velocità/Alta capacità Napoli-Bari - ha commentato il presidente della Regione Puglia Emiliano, presente all'incontro - avrà anche un positivo impatto occupazionale: per i primi interventi è stimato l'impiego medio di 2200 lavoratori al mese tra realizzazione opere e indotto. L'asse ferroviario Napoli-Bari avrà un ruolo decisivo per lo sviluppo del Mezzogiorno poiché connette due aree che raggiungono oltre il 40% della produzione del mercato meridionale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso della conferenza stampa è stato presentato anche il sito internet www.napolibari.it, dedicato all’itinerario Alta Velocità/Alta Capacità Napoli-Bari, opera strategica inserita nella Legge Sblocca Italia, con aggiornamenti in tempo reale e la possbilità di consultare le ordinanze emesse dal Commissario.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento