Anche gli studenti del Marconi e del Fermi competono nelle olimpiadi di Project management

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

PMOGs E’ proprio vero, per essere competitivi e vincenti, bisogna mettercela tutta ed essere  innovativi. Lo hanno capito al volo i dirigenti degli undici Istituti Scolastici che hanno deciso  di iscrivere i loro ragazzi alle Olimpiadi del Project Management (in foto il banner della  manifestazione). Dall’Istituto Marconi di Bari, al Tannoia di Corato e Ruvo e al ITIS  Ferraris  di Molfetta che si sono proposti come scuole capofila del progetto, passando per i  Licei  Fermi di Bari, Da Vinci e Einstein di Molfetta, Vecchi di Trani, Fermi di Canosa  (Sede di  Spinazzola) per giungere all’ITIS Jannuzzi di Andria e all’ITE Sacri Cuori di Barletta.

Questa manifestazione, che vedrà coinvolti circa 250 studenti e poco più di trenta docenti in una maratona formativa di più di trecento ore, ha preso inizio nei primi giorni di Novembre e si articolerà su un periodo di circa quattro mesi. Gli studenti ed i loro docenti seguiranno percorsi formativi differenti che poi si sovrapporranno quando i ragazzi dovranno – organizzati in gruppi di lavoro – mettere in pratica quanto appreso e studiato producendo una serie di Project Work che saranno giudicati da una giuria di professionisti del settore e docenti universitari.

Gianluca Barile Abbiamo voluto dare all’introduzione dell’insegnamento delle tecniche, delle best  practices e delle metodologie per la gestione dei progetti il taglio “leggero” della  competizione – ci spiega l’Ing. Gianluca Barile (foto), Esperto del Southern Italy Chapter  del Project Management Institute, la più grande Organizzazione mondiale di professionisti  ed esperti del Project Management – ed è con questo spirito che i ragazzi avranno  modo di apprendere e confrontarsi con gli esperti di questa materia al centro del  business del futuro.

Siamo soddisfatti della risposta positiva che le scuole hanno dato alla nostra proposta formativa, continua il Dott. Francesco Caporusso - anch’egli membro del Southern Italy Chapter del Project Management Institute - che sta seguendo da vicino l’area barese, e diamo appuntamento a tutti alla fine della competizione, a metà aprile, quando sapremo quale Istituto avrà presentato il miglior lavoro.

Torna su
BariToday è in caricamento