Domenica, 16 Maggio 2021
Economia

Ansaldo, il presidio va avanti: sabato prossimo il corteo contro la chiusura

Da giorni lo stabilimento di Gioia del Colle è presidiato h24 dai lavoratori, che chiedono il sostegno e la partecipazione dei cittadini alla manifestazione contro i licenziamenti che si terrà il prosismo 7 febbraio

Una grande tenda blu davanti ai cancelli dello stabilimento, presidiato giorno e notte dagli operai che si oppongono alla sua chiusura. Da giorni i lavoratori dell'Ansaldo di Gioia del Colle si alternano nel presidio, per impedire che l'azienda cominci a smantellare tutto.

La società ha fissato al prossimo 15 aprile la chiusura definitiva della fabbrica, ma i dipendenti non ci stanno. In ballo ci sono 200 posti di lavoro, e il destino di altrettante famiglie. Gli operai sono in attesa dell'incontro fissato per il prossimo 4 febbraio al Ministero dello Sviluppo Economico, con la speranza che possano essere individuate soluzioni per evitare i licenziamenti.manifestazione-5

In questi giorni i dipendenti hanno anche ricevuto la visita di rappresentanti delle istituzioni locali, come il sindaco di Gioia del Colle, che ha assicurato il sostegno del Comune nella vertenza. Tanti anche gli attestati di solidarietà da parte degli operai di altre fabbriche e dei cittadini.

Ed è proprio alla cittadinanza - di Gioia del Colle e degli altri Comuni sui quali la vertenza avrà pesanti ricadute occupazionali - che i lavoratori chiedono di sostenere la mobilitazione. Sabato 7 febbraio si terrà a Gioia una manifestazione, aperta a tutti i cittadini, per protestare contro la chiusura dello stabilimento. La partenza è prevista alle ore 10 dal piazzale Coop.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ansaldo, il presidio va avanti: sabato prossimo il corteo contro la chiusura

BariToday è in caricamento