rotate-mobile
Economia

"Nessuna proroga" per i 200 contratti dell'Arpal. L'assessore regionale: "Valutiamo altre soluzioni"

"Siamo fiduciosi e convinti che con i sindacati - ha aggiunto Sebastiano Leo - continueremo a collaborare per condividere soluzioni che mirino alla salvaguardia occupazionale di questi lavoratori"

Nessuna proroga per i contratti dei quasi 200 lavoratori dell'Arpal, l'Agenzia regionale per le politiche attive del lavoro della Puglia. Lo riporta l'Agenzia Dire a seguito dell'incontro tra sindacati, agenzia e Regione sulla vicenda: "Dopo le soluzioni individuate a fine marzo, che hanno consentito il mantenimento per i prossimi mesi dei rapporti di lavoro dei formatori attualmente in servizio presso i centri per l'impiego, questa mattina ho incontrato le organizzazioni sindacali e la dirigenza di Arpal per condividere ed individuare nuovi scenari per il futuro professionale di questi preziosi collaboratori", fa sapere l'assessore all'Istruzione, alla formazione e al lavoro della Regione Puglia, Sebastiano Leo evidenziando che "nel corso dell'incontro è emersa chiaramente l'impossibilità tecnica di procedere a ulteriori proroghe dei rapporti di lavoro in essere secondo le modalità finora attuate".

"Valuteremo, insieme alle organizzazioni sindacali, come individuare nuove soluzioni alternative per rendere effettivo e duraturo il rapporto di lavoro dei formatori - aggiunge l'assessore - come richiesto anche dalle organizzazioni sindacali, è nostra intenzione valorizzare la decennale esperienza maturata dai formatori in questi anni di servizio". "Siamo fiduciosi e convinti che con i sindacati - ha concluso l'assessore - continueremo a collaborare per condividere soluzioni che mirino alla salvaguardia occupazionale di questi lavoratori, tramite tavoli periodici e costanti che ci consentano di programmare, con anticipo rispetto alla prossima scadenza contrattuale, il futuro di queste preziose risorse".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nessuna proroga" per i 200 contratti dell'Arpal. L'assessore regionale: "Valutiamo altre soluzioni"

BariToday è in caricamento