Lunedì, 14 Giugno 2021
Economia

Oltre 125 milioni di finanziamenti garantiti alle imprese: l'assemblea Cofidi approva il bilancio 2020

Convocata anche quest'anno in videoconferenza a causa dell'emergenza sanitaria in atto, l'assemblea ha dato l'ok al bilancio d'esercizio chiuso il 31 dicembre 2020: "Obiettivi raggiunti e superati"

Si è svolta anche quest’anno in videoconferenza, a causa del perdurare dello stato di emergenza sanitaria, l’Assemblea Generale Ordinaria dei soci di COFIDI.IT soc. coop., che ha approvato il Bilancio d’esercizio chiuso il 31 dicembre 2020 e tutti i punti all’Ordine del giorno, "confermando la capacità della Società di reinterpretare la propria mission al servizio delle imprese e affrontare efficacemente la complessità del contesto conseguente all’epidemia da COVID-19".

Tra le principali iniziative per contrastare gli effetti economico e sociali derivanti dall’emergenza COVID-19 Cofidi.it ha adottato scelte nette sul repricing del servizio di garanzia riducendo le aliquote a carico dei soci, sulla gratuità della concessione delle moratorie e sull’impiego di proprie disponibilità finanziarie e dei fondi della Regione Puglia per la concessione di linee di finanziamento diretto. "Ottimi i numeri, anche quest’anno, del Bilancio di esercizio Cofidi.it, con le garanzie in essere che salgono del +8% e soni pari a € 341.970.751, di cui €  211.147.869 solo per investimenti.  Un dato significativo che rivela la fiducia e il ruolo che COFIDI.IT si è costruito negli anni sui territori e che le imprese gli riconoscono, ancora di piu’ in un momento storico insolito e molto difficile a causa della gravissima crisi economica provocata dall’emergenza sanitaria da COVID/19". I finanziamenti garantiti erogati alle imprese sono pari a €  125.384.899  (finanziamenti bancari  € 117.960.259 e finanziamenti Cofidi.it € 7.424.640); i finanziamenti garantiti in essere sono n. 4.611, mentre le garanzie erogate nell’anno sono € 82.457.897.

“Cofidi è da sempre vicino alle imprese e lo è stato ancora di più nell’anno che ricorderemo come quello del ‘distanziamento sociale’. La nostra impronta fortemente digitale, ci ha consentito di essere pienamente operativi anche nel periodo più difficile, quello della primavera scorsa, durante il quale abbiamo lavorato come una compagnia fintech scegliendo peraltro di investire una parte consistente della nostra finanza di proprietà nei territori, erogando credito diretto alle imprese associate -  afferma il Direttore Generale COFIDI.IT Teresa Pellegrino  - Nel 2020 abbiamo davvero messo l’Impresa al centro di tutto, sempre più convinti che sia l’Impresa il perno sul quale ricostruire il Paese per riavviarlo alla Crescita. Lo abbiamo fatto aumentando la gamma dei servizi offerti, riducendo i costi delle commissioni  sostenendo uno sforzo straordinario nella gestione puntuale delle richieste di finanziamento e contributi e concedendo senza aggravio di spese migliaia di moratorie aggiunge il Direttore Generale -  abbiamo raggiunto e superato tutti gli obiettivi di budget e ci auguriamo per l’anno in corso di dare un aiuto ulteriore e concreto a tante altre piccole e medie imprese socie che hanno bisogno di risollevarsi ed investire, nella fase post covid, per ricominciare a far crescere le proprie attività. Noi ce la metteremo tutta, come sempre, perché la ripresa non è più un miraggio”.

In aumento il numero di pratiche di credito diretto erogate da COFIDI.IT nel 2020, ben 235 rispetto alle 55 del 2019, con fondi propri o con l’ausilio di fondi regionali e nazionali, in linea con la politica industriale aziendale che punta a sostenere le imprese non solo con la garanzia, punto di forza di COFIDI, ma anche con finanziamenti diretti.

L’esercizio 2020 si è chiuso con un totale Fondi Propri di vigilanza pari a € 26.757.469, che produce un’eccedenza patrimoniale di € 17.738.957 ed un indice di solvibilità del 17,80% ben superiore al 6% definito e richiesto dalle disposizioni di vigilanza di Banca d’Italia. A chiusura di bilancio al 31 dicembre 2020, l’utile di Esercizio è pari a € 547.650.

Il Presidente COFID.IT Luca Celi sottolinea che “COFIDI.IT ha confermato la propria mission a favore delle imprese socie in un momento storico di grave sofferenza in cui l’economia mondiale stenta ancora a riprendere vigore, ma in cui si intravedono spiragli di luce in fondo al tunnel. Per questo – dice il Presidente - siamo molto orgogliosi di aver ancora una volta fornito un supporto  rilevante alle nostre imprese e alle economie territoriali. E’ da sempre il nostro scopo: aiutare le imprese a crescere e ad innovarsi. Continueremo a farlo, consci del nostro ruolo e dell’aiuto importante che possiamo dare”.

Nell’esercizio 2020 la maggior concentrazione di erogazioni con garanzia COFIDI.IT sono state finalizzate all’attivo circolante per € 53.154.959, seguito dagli investimenti pari a €  70.533.690,  segue il riequilibrio finanziario per € 1.145.000,  poi le fideiussioni dirette e garantite per € 438.250, e € 113.000 per  capitalizzazione aziendale. Le imprese socie sono  13.648.

Il Credito diretto erogato da COFIDI.IT nel 2020 ammonta in totale a ben € 7.424.640.

Il 61,7% delle garanzie in essere sono state concesse per sostenere gli investimenti delle nostre Imprese, minori rispetto al 2019 per via della maggior concessione nell’anno 2020 di garanzie finalizzate all’attivo circolante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 125 milioni di finanziamenti garantiti alle imprese: l'assemblea Cofidi approva il bilancio 2020

BariToday è in caricamento