menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Regione Puglia sblocca le assunzioni: incontro con i sindacati sul piano triennale

Entro il 2017 le prime 91 assunzioni per gli idonei del concorso Ripam. L'assessore Nunziante: "Aumentiamo livello dei servizi offerti e diamo opportunità di lavoro a giovani qualificati"

Un piano distribuito su tre anni per sbloccare le assunzioni e portare nuovo personale alla Regione Puglia. Il programma è stato oggi al centro di un incontro tra l'assessore Antonio Nunziante e i sindacati.

"Grazie a una intensa attività – ha spiegato Nunziante a margine della riunione – anche in sede di Conferenza Stato-Regioni, la capacità assunzionale della Regione è cresciuta. Possiamo infatti coprire il 75% del turn over, contro il precedente limite del 25%. Questo grazie anche ai conti in ordine che la Puglia può vantare. Abbiamo così raggiunto un accordo con il Governo per utilizzare le norme statali per la stabilizzazione di tutto il personale a tempo determinato, senza intaccare la capacità assunzionale. Entro il 2017 assumeremo 91 cat. D tra tecnici e amministrativi tra i vincitori Ripam, oltre a 20 cat. B dalle categorie protette".

Dai primi mesi del 2018 si procederà al completamento delle assunzioni Ripam cat. D, con 5 immissioni in servizio, mentre saranno stabilizzati 285 precari, di cui 62 cat. C e 223 cat. D. Infine ci saranno assunzioni per 20 lavoratori cat. B delle categorie protette, 22 cat. C dalle graduatorie precedenti e 58 cat. D dalle graduatorie degli idonei Ripam. Il piano si completerà nel 2019 con l'assunzione di 15 unità dalle categorie protette, 93 dalle graduatorie degli idonei Ripam e 7 dirigenti.

"Si tratta di numeri importanti – ha concluso Nunziante – che ci permettono di aumentare qualitativamente il livello dei servizi offerti dalla Regione e di offrire opportunità di lavoro a giovani di alto livello professionale".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento