Economia

Auchan, primo incontro azienda-sindacati. Ipersimply disposto ad assumere 55 lavoratori

Il piano proposto dal nuovo investitore permetterebbe di riassorbire 55 unità lavorative, ma si tratta sulla possibilità di ampliare tale numero. Intanto il gruppo francese si è detto disposto a farsi carico della riallocazione di 14 dipendenti

Trattative in corso per cercare di evitare il licenziamento dei 119 lavoratori dell'Auchan di Triggiano. In due diversi tavoli nel corso della giornata, i sindacati hanno incontrato sia i responsabili dell'ipermercato che i rappresentanti di Apulia distribuzione, il gruppo locale che con Ipersimply andrà ad occupare circa la metà della superficie commerciale lasciata libera da Auchan.

Con i vertici di Apulia distribuzione è stato esaminato il piano di investimento che in partenza dovrebbe portare Ipersimply a riassorbire circa 55 unità lavorative. Un numero che i sindacati hanno chiesto di incrementare di circa il 20-30%: la risposta alla proposta, che dovrà ora essere vagliata dall'azienda, arriverà nel prossimo incontro fissato per il 30 gennaio.

Piccoli passi in avanti anche nella trattativa con Auchan. Il gruppo francese, che ha fissato al 28 febbraio la chiusura dell'ipermercato, si è detto disposto ad impegnarsi direttamente a riallocare in altri punti vendita i 14 capireparto attualmente impiegati nella sede di Triggiano. Al tavolo odierno si è anche esaminata l'ipotesi di adottare degli incentivi per l'esodo volontario di parte dei lavoratori.

È invece previsto per il 30 gennaio l'incontro con Tricenter, la società proprietaria del centro commerciale, che potrebbe ufficializzare il nome dell'operatore del settore dell'elettronica interessato a rilevare la restante parte dell'ipermercato. "A Tricenter - annuncia Giuseppe Boccuzzi della Fisascat Cisl - chiederemo anche di coordinarsi con Auchan per farsi carico della sistemazione definitiva dei lavoratori che non potranno essere riassorbiti dai nuovi operatori".

Terminati questi incontri, le parti dovrebbero tornare ad incontrarsi tutte insieme all'inizio di febbraio per definire gli accordi, con la speranza che si riesca a trovare una soluzione che non lasci a casa nessuno dei 119 lavoratori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auchan, primo incontro azienda-sindacati. Ipersimply disposto ad assumere 55 lavoratori

BariToday è in caricamento