rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Economia

Popolare di Bari, la proposta delle associazioni di azionisti e risparmiatori: "Un emendamento alla legge di bilancio per i ristori"

Ai senatori pugliesi l'appello a presentare e sostenere l'iniziative che consentirebbe di garantire i ristori a circa 70mila soci dell'istituto di credito: "Un modo per sanare una bruttissima ferita e rimediare a una clamorosa ingiustizia"

Un emendamento alla legge di bilancio per garantire i ristori ai circa 70mila soci della Banca Popolare di Bari. E' la proposta lanciata dalle associazioni dei soci - Comitato Indipendente e AssoAzionistiBPB - che nei giorni scorsi sono tornati a manifestare.

L'appello delle due associazioni è rivolto in particolar modo ai senatori pugliesi, affinché possano fare proprio e presentare l'emendamento, "per sanare così una bruttissima ferita patita da migliaia di soci e per rimediare a una clamorosa ingiustizia".

L'emendamento, spiegano le associazioni in una nota, prevede che, "a fronte della rinunzia a ogni e qualsiasi ulteriore richiesta di ristoro per le azioni indennizzate e soprattutto a fronte della cessione gratuita del relativo pacchetto azionario a Medio Credito Centrale, i soci persone fisiche potranno ricevere il 50% del valore azionario, per come determinato con gli aumenti di capitale 2014/2015, corrispondente a cinque euro ad azione. Una soluzione codesta equa ed equilibrata, che abbiamo previsto di finanziare con i fondi dormienti del sistema bancario disciplinati dalla legge 266/05 e quindi non con somme dei Contribuenti Italiani". "Una soluzione, inoltre - sottolineano - estremamente conveniente per lo Stato, poiché riduce/annulla il contenzioso stragiudiziale e giudiziale che ingolfa i Tribunali e checonsente a MCC di ridurre enormemente il numero degli azionisti/soci della BPB la cui gestione è sommamente difficoltosa".

"Dopo aver atteso inutilmente per due anni che la Banca Popolare di Bari e la politica risarcissero i risparmiatori, abbiamo presentato noi questo emendamento. I soldi ci sono, abbiamo subito un danno, chiediamo ai parlamentari pugliesi di sostenere e fare approvare questo emendamento, i risparmiatori non possono continuare per tutta la vita a stare in strada a protestare", ha ribadito il presidente di AssoAzionistiBpBari, Giuseppe Carrieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Popolare di Bari, la proposta delle associazioni di azionisti e risparmiatori: "Un emendamento alla legge di bilancio per i ristori"

BariToday è in caricamento