Banca Popolare di Bari, c'è l'ok per il salvataggio: stanziati 1,17 miliardi. Prevista la trasformazione in spa

Via libera all'operazione da parte del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. Ad assumere il controllo dell'ente bancario barese sarà il Mediocredito Centrale, che parteciperà con 430 milioni.

Stanziati 1,17 miliardi di euro dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi-Fitd per il salvataggio e rilancio della Banca Popolare di Bari. Nella cifra sono compresi i 364 già anticipati, mentre il Mediocredito Centrale, che assumerà il controllo dell'istituto barese, parteciperà con 430 milioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ente bancario barese sarà trasformato in spa ed è previsto un aumento di capitale, entrambe azioni da approvare nell'assemblea dei soci in programma il 30 giugno. Il Fitd, che raggruppa 151 banche italiane e che verserà 1,17 miliardi per il salvataggio della Banca Popolare di Bari, metterà a disposizione degli attuali soci dell'istituto in maniera gratuita un numero di azioni per un valore di 30 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Barese, ragazzino di 12 anni muore soffocato da una mozzarella

  • Traffico di droga, blitz dei carabinieri nel Barese: smantellata banda, undici arresti

  • Giovane assalita da gruppetto di ragazze per le strade dell'Umbertino: "Erano quindici contro una"

  • Incidente sulla Statale 16, moto urta tir e finisce sull'asfalto: centauro travolto da auto e ferito

  • Fiumi di droga nel Barese, il capo gestiva il sistema dal carcere: acquirenti 'attesi' nella palazzina in centro a Mola

  • La lite condominiale finisce a colpi di coltello: donna ferita alle braccia

Torna su
BariToday è in caricamento