rotate-mobile
Economia

Verso l'assemblea dei soci della Banca Popolare di Bari: sul piatto bilancio 2018, governance e future aggregazioni

Al centro dei lavori, in programma nel capoluogo pugliese, la perdita di 420,2 milioni di euro sul bilancio dello scorso anno da approvare, il nodo del rinnovo dell cda da sciogliere e le ipotesi di alleanze con banche del Sud

Si svolgerà domani, 21 luglio, l'assemblea dei soci della Banca Popolare di Bari. Al centro dei lavori, in programma nel capoluogo pugliese, la perdita di 420,2 milioni di euro sul bilancio 2018 da approvare, il nodo del rinnovo della governance da sciogliere e le ipotesi di aggregazioni tra banche del sud, in modo da utilizzare li incentivi previsti dal Dl crescita. 

In merito a questa possibilità, vi sarebbero tre ipotesi che comprendono istituti come Popolare di Puglia e Basilicata, Popolare del Lazio e Banca del Credito popolare di Torre del Greco. Per la governance sono in scadenza quattro consiglieri, Modestino di Taranto, Francesco Viti, Luca Montrone, Francesco Pignataro, per cui il Cda ha reso noto di avere approvato una lista di sei candidati. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso l'assemblea dei soci della Banca Popolare di Bari: sul piatto bilancio 2018, governance e future aggregazioni

BariToday è in caricamento