Banca Popolare di Bari partecipa alla 68^ edizione della Fiera Internazionale dell'agricoltura e della zootecnia di Foggia

La Banca Popolare di Bari partecipa alla 68^ edizione della Fiera Internazionale dell'Agricoltura e della Zootecnia di Foggia che è in programma dal 28 aprile fino al 1 maggio. La Fiera rappresenta un importante appuntamento per tutti gli operatori del settore e nella passata edizione ha contato circa 58.000 visitatori

La Popolare di Bari, grazie alla disponibilità di un proprio stand, presenta alle aziende che operano nel settore agricolo ed agroalimentare la nuova gamma di prodotti dedicati denominata “Semina”. Tale gamma rappresenta un’assoluta novità in termini di ampiezza e completezza dell’offerta: grazie all’innovativo modello di servizio sviluppato nel corso degli ultimi anni e ai team di gestori specializzati e vicini ai bisogni del territorio, la Banca mette, infatti, a disposizione di tutti gli operatori del comparto primario prodotti e servizi flessibili, quali il conto corrente creato in base alle peculiarità operative delle singole aziende, il credito di dotazione, il prestito per l’innovazione, il mutuo ipotecario per gli investimenti e le linee di credito per l’anticipo dei contributi pubblici.

Il progetto “Semina” è stato avviato, sin dallo scorso anno, con l’adesione al Protocollo d’intesa ABI – MiPAAF – Agea per l’anticipazione dei contributi della Politica Agricola Comune (P.A.C.). Proprio grazie a questo percorso progettuale la Banca Popolare di Bari mette in campo soluzioni in grado di sostenere e affiancare le imprese agricole/agroalimentari nelle diverse esigenze aziendali: dalla gestione finanziaria al credito di dotazione e per l’innovazione, dal supporto agli investimenti alla gestione delle anticipazioni dei contributi pubblici.
In riferimento a quest’ultimo punto, la Banca ha, recentemente, formalizzato in Puglia, Basilicata, Calabria, Abruzzo Marche e Campania, le adesioni agli accordi sottoscritti tra ciascuna Regione e la competente Commissione ABI per sostenere le imprese del settore agricolo/agroalimentare negli investimenti realizzati con i fondi del Programma di Sviluppo Rurale (P.S.R.). 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La gamma “Semina” offre un servizio utile per tutti i territori presidiati dal Gruppo, valorizzando storiche vocazioni, sostenendo le nuove generazioni nel settore agricolo e promuovendo nuovi sviluppi in ambito DOP, DOC, DOCG, IGT e BIO. A tal fine la Banca Popolare di Bari promuoverà, già in occasione della Fiera di Foggia, una serie di iniziative, anche grazie al coinvolgimento dei principali interlocutori dei singoli territori. L’obiettivo è offrire alle aziende che operano nel settore agricolo e agroalimentare un concreto supporto sia per la tradizionale gestione aziendale, sia per la crescita e lo sviluppo dimensionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

  • Incendio a Valenzano: fiamme nelle vicinanze delle palazzine, avvertite anche delle esplosioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento