Banca Popolare di Bari, 200 milioni di fondi Bei a disposizione delle Pmi del Mezzogiorno

La somma sarà erogata nel triennio 2018-2020 nell'ambito dell'iniziativa Smei lanciata dalla Commissione Europea con il gruppo della Banca Europea degli Investimenti

La Banca Popolare di Bari si è impegnata ad erogare, nel triennio 2018-2020, circa 200 milioni di euro alle Pmi del Mezzogiorno, nell'ambito dell'iniziativa Smei lanciata dalla Commissione Europea con il gruppo Bei (Banca Europea degli Investimenti) con l'obiettivo di migliorare l'offerta di fonti di finanziamento delle piccole e medie aziende. La banca barese, assistita da Banca Finint in qualità di advisor, è uno degli intermediari selezionati dalla Bei per promuovere lo strumento Smei in Italia, che contempla la combinazione di diverse risorse: tra cui fondi strutturali e di investimento europei, fondi nazionali messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico nell'ambito del programma operativo 'Iniziativa PMI' e risorse del bilancio UE attraverso il programma per la competitività delle imprese e delle piccole e medie imprese e fondi Bei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • "Puntiamo alla zona gialla". Decaro: "Con misure meno restrittive per un Natale più sereno"

Torna su
BariToday è in caricamento