Bandi di gara per lavori pubblici: nel primo trimestre 2016 profondo rosso per la Puglia (calano del 51,4% il numero e dell’87,4% gli importi)

Con l'entrata in vigore del nuovo codice degli appalti opportunità per le imprese e per il territorio: indispensabile concludere la riforma in tempi rapidissimi. Se ne discute martedì a Bari in Confindustria al convegno organizzato da ANCE Bari e BAT

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Profondo rosso per gli appalti pubblici in Puglia: nel primo trimestre del 2016 il numero dei bandi di gara si è più che dimezzato rispetto allo stesso periodo del 2015 (passando da 436 a 212) mentre gli importi sono calati dell'87,4% (da 608 a 77 milioni). I dati, che scontano in tutto il Paese l'effetto negativo del passaggio tra le due programmazioni di fondi comunitari e nazionali, collocano la Puglia all'ultimo gradino sia nel Mezzogiorno (dove in media il calo è stato del 32,9% nel numero e del 59,3% negli importi dei bandi) che in Italia (-13,5% il numero e -35,4% gli importi) (Fonte: Elaborazione Ance su dati Infoplus).

Se conforta il boom di gare nel successivo mese di aprile in tutte le regioni italiane prima dell'entrata in vigore del codice degli appalti avvenuta il 20 di quel mese, allo stesso tempo allarma il successivo brusco calo, con appena 351 bandi pubblicati in Italia dal 24 aprile al 25 maggio contro i 1.666 dell'intero mese di aprile (fonti: banca dati 'Edilizia e territorio' e Cresme Europa Servizi); calo dettato dalle difficoltà di molte stazioni appaltanti di adeguare i capitolati di gara alla nuova normativa, peraltro ancora mancante di decreti attuativi e linee guida.

«Per ridare slancio ai lavori pubblici - esorta il presidente di Ance Bari e BAT Beppe Fragasso - è indispensabile che la riforma normativa sia portata a termine nel più breve tempo possibile, così da creare un mercato aperto, pienamente concorrenziale e trasparente, in cui operino soggetti realmente qualificati, capaci di realizzare gli appalti pubblici in tempi e con costi certi».

E' su questi temi che verterà il convegno 'La nuova disciplina sugli appalti pubblici: opportunità per le imprese e per il territorio' organizzato da ANCE Bari e BAT per martedì 7 giugno, a partire dalle 9,30, nella Sala convegni di Confindustria Bari e BAT.

Dopo i saluti del presidente Ance Bari e BAT Fragasso e di Antonio Decaro, sindaco della Città Metropolitana e del Comune di Bari, interverranno Francesca Ottavi, direttore Legislazione opere pubbliche di ANCE e Pierluigi Mantini, membro del Consiglio di Presidenza della giustizia amministrativa - Commissione tecnica del Governo per il Nuovo Codice. Alla tavola rotonda, moderata dal direttore del TG Norba Enzo Magistà, prenderanno parte Giovanni Giannini, assessore ai Lavori pubblici della Regione Puglia, Luigi Perrone, presidente di ANCI Puglia, Vito Savino, presidente del Forum legalità Area Metropolitana di Bari e Salvatore Matarrese, componente della Commissione Lavori pubblici della Camera dei Deputati. Chiuderà i lavori il vice presidente ANCE per le Opere pubbliche Edoardo Bianchi.

Per partecipare al convegno è necessario confermare l'iscrizione al seguente link: www.systemarviaggi.it/iscrizione-convegnoappalti-7giugno2016/.

INVITO STAMPA

Il presidente di ANCE Bari e BAT Beppe Fragasso

è lieto di invitarla al convegno

'LA NUOVA DISCIPLINA SUGLI APPALTI PUBBLICI:

OPPORTUNITE' PER LE IMPRESE E PER IL TERRITORIO'

MARTEDI' 7 GIUGNO 2016 - 9.00 - 13.30

Sala Convegni - CONFINDUSTRIA BARI E BAT

(Bari, Via Amendola, 172/r)

Programma:

9.00 REGISTRAZIONE PARTECIPANTI

9.30 APERTURA DEI LAVORI E SALUTI

  • Beppe Fragasso, Presidente ANCE Bari e BAT
  • Antonio Decaro, Sindaco Città Metropolitana di Bari e del Comune di Bari

10.00 RELAZIONE

  • Francesca Ottavi, Direttore Legislazione Opere Pubbliche ANCE

10.30 INTERVENTO

  • Pierluigi Mantini, Consiglio di Presidenza della Giustizia amministrativa

Commissione tecnica del Governo per il Nuovo Codice

11.00 TAVOLA ROTONDA

  • Giovanni Giannini, Assessore Lavori pubblici Regione Puglia
  • Luigi Perrone, Presidente ANCI Puglia
  • Vito Savino, Presidente Forum Legalità Area Metropolitana di Bari
  • Salvatore Matarrese, Componente Commissione Lavori Pubblici, Camera dei Deputati

MODERA: Vincenzo Magistà, Direttore Tg Norba

13.00 CONCLUSIONI

Edoardo Bianchi, Vice Presidente ANCE per le Opere Pubbliche

Torna su
BariToday è in caricamento