menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bari capitale dell'olio e del vino: le eccellenze italiane in vetrina nel capoluogo

Grazie ad un accordo siglato tra EnoliExpo e FederUnacoma ad Agrilevante, la manifestazione si terrà ogni due anni nel quartiere fieristico

Una 'vetrina' per le eccellenze pugliesi dell'olio e del vino. Grazie ad un accordo siglato tra EnoliExpo e la Federazione dei costruttori di macchine agricole ad Agrilevante, la manifestazione si terrà a Bari negli anni pari (la prossima edizione già prevista il 19-21 marzo 2020), in alternanza all’Expoliva di Jaèn che si tiene negli anni dispari. 

“La sinergia che nasce tra EnoliExpo e la Federazione dei costruttori di macchine agricole - ha sottolineato il presidente della Nuova Fiera del Levante, Alessandro Ambrosi - è importante per far crescere territori ed aziende. Abbiamo assoluto bisogno che vi siano relazioni costanti tra i protagonisti che ruotano attorno al mondo fieristico perché ciò si traduce in vantaggi per tutti”.

Concetti confermati dall’amministratore delegato di FederUnacoma, Massimo Goldoni: “È finito il tempo in cui una fiera era una semplice esposizione di prodotti. Oggi è piuttosto un’agorà dove far intrecciare rapporti e creare opportunità. Credo che questo accordo sia un valore aggiunto per tutti, in particolare per il nostro sistema di aziende olivicole e vitivinicole. Un grande patrimonio da sostenere e valorizzare, consapevoli tutti che dobbiamo puntare sulla qualità dei nostri prodotti, perché è l’unica arma con cui vincere la concorrenza”.

Di una fiera verticale, capace di abbracciare le due filiere, dalla fase agricola a quella della commercializzazione del prodotto passando per i processi di trasformazione ha parlato il presidente di EnoliExpo Sonia Villani, la quale ha ricordato: “Questa manifestazione ha saputo centrare l’obiettivo di unire all’ampia esposizione delle migliori tecnologie momenti di incontro e confronto tra tutti i protagonisti dei settori olivicolo-oleario ed enologico. Benché l’accostamento con la principale fiera mondiale dell’olio come Expoliva non possa che farci piacere, siamo consapevoli che EnoliExpo abbia ancora margini di crescita. Con la partnership raggiunta con FederUnacoma copriamo un segmento importante, altri ne vogliamo qualificare ulteriormente per caratterizzarci sempre più, in una regione prima in Italia per la produzione di olio e seconda per la produzione di vino, ma soprattutto per un centro-sud che in questi due settori ha tanto da esprimere”.

Italia e non solo, come ha ricordato il direttore eventi di FederUnacoma Marco Acerbi: “EnoliExpo deve diventare un punto di riferimento internazionale e sarà importante favorire l’incoming di operatori stranieri per incontri B2B con i costruttori di macchine agricole ed impianti per la trasformazione”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento