Venerdì, 17 Settembre 2021
Economia

Stop al commercio ambulante senza posteggio, la decisione del Comune: "Attività che possono diventare luogo di aggregazione"

Il blocco disposto dal Centro Operativo Comunale. L'assessore al Commercio Palone: "Luoghi in cui è difficile assicurare il rispetto della distanza di sicurezza"

Durante la riunione del Centro Operativo Comunale (C.O.C.) che si è svolta ieri, è stata disposta la sospensione, con effetto immediato, dello svolgimento dell’attività itinerante del commercio al dettaglio sulle aree pubbliche (ex art. 27 della L.R. Puglia 24/2015), comprese quelle del demanio marittimo e private, con l’eccezione di quelle attività di vendita di beni alimentari per le quali il titolare di licenza sia munito di apposita concessione per l’occupazione di suolo pubblico (posteggio).

“Siamo costretti a sospendere anche queste attività ambulanti che possono diventare luoghi di aggregazione - spiega l’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone - in cui diventa difficile assicurare il rispetto della distanza di sicurezza. Una situazione che contrasta con le prescrizioni in atto sulla circolazione dei cittadini. Purtroppo dobbiamo farlo per il bene di tutti. In questo momento è molto più importante restare a casa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop al commercio ambulante senza posteggio, la decisione del Comune: "Attività che possono diventare luogo di aggregazione"

BariToday è in caricamento