rotate-mobile
Economia

La Bilateralità al servizio delle aziende e dei lavorati del settore

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Costituito già da qualche anno, l’Ente Bilaterale della Vigilanza Puglia, è diventato operativo grazie all’accordo raggiunto tra le parti sociali del settore Vigilanza. Le OO.SS. partecipanti sono le organizzazioni firmatarie del contratto collettivo nazionale, FISASCAT – CISL , FILCAMS-CGIL, UILTUCS, Puglia, e le associazioni datoriali ASSIV – ANIVP – UNIV . Presidente il Segretario Regionale UILTUCS – PUGLIA Giuseppe Zimmari, e Vice Presidente il Segretario Generale UNIV , Anna Maria Domenici, a coordinare le attività sarà Mauro Portoso, già direttore dell’Ente Bilaterale del Terziario di Bari. I campi di intervento dell’Ente sono articolati ed in costante evoluzione, sulla base della indicazioni espresse dalle Parti Sociali nel CCNL, al fine di supportare, con servizi e prestazioni, l’attività delle imprese e dei lavoratori del settore. Obiettivo strategico è, infatti, favorire la regolarità dei rapporti di lavoro, anche attraverso procedure e interventi rivolti esclusivamente ai soggetti che applicano integralmente il CCNL sottoscritto dalle Associazioni Datoriali e dalle Organizzazioni Sindacali comparativamente più rappresentative. L’Ebivi – Puglia vuole essere il punto di riferimento qualificato per i processi di formazione, in particolare nel settore della Sicurezza ed igiene dei luoghi di lavoro e di qualificazione e riqualificazione del settore, nonché attivare iniziative di sostegno al reddito dei lavoratori, attraverso appositi sussidi da erogare ( borse di studio, sostegno scolastico, ecc.). Il Presidente Giuseppe Zimmari, spiega - “in un settore in cui il dumping contrattuale danneggia le aziende sane ed i lavoratori, l’Ente sviluppa in collaborazione con il l’Ente Nazionale un sistema di certificazione liberatoria che attesta il rispetto della contrattazione nazionale e provinciale, al fine di concorrere all’azione volta alla trasparenza negli appalti pubblici ed evitare la concorrenza sleale tra le imprese.” “L’Ente Pugliese della Vigilanza - aggiunge la Vice Presidente Anna Maria Domenici- può diventare uno strumento a disposizione anche delle realtà istituzionali, naturali interlocutrici del settore come le Prefetture e le Direzioni Territoriali del Lavoro.” A detta del Coordinatore Mauro Portoso, “il sostegno al reddito costituisce una finalità importante, anche sulla base della normativa di legge in tema di ammortizzatori sociali e di welfare. In favore dei lavoratori del settore, l’Ente attraverso appositi bandi erogherà sussidi secondo le deliberazioni periodicamente assunte, forti delle esperienze di altri enti territoriali. Con il suo avvio pertanto l’Ente sarà in grado di offrire maggiori tutele ai lavoratori ed alle aziende e completare la Rete degli Enti Bilaterali della Vigilanza attivi sul territorio nazionale.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Bilateralità al servizio delle aziende e dei lavorati del settore

BariToday è in caricamento