Dieci borse di studio gli studenti più meritevoli: così la Raffo scende in campo per l'Università e festeggia i suoi 100 anni

Raffo per l'Università assegna 10 borse agli studenti del dipartimento Jonico in 'Sistemi Giuridici ed Economici del Mediterraneo: società, ambiente, culture' dell'Università di Bari

I riconoscimenti e il brindisi con la Raffo

Più di 30 studenti impegnati, un mese di studio, 14 progetti presentati, 10 le borse di studio assegnate per un valore totale di 15mila euro: questi i numeri di 'Raffo per l’Università', l’ambizioso progetto dell'azienda che ha visto coinvolti gli studenti del corso di Marketing (Corso di Studio Magistrale in “Strategie d’Impresa e Management”) del dipartimento Jonico in 'Sistemi Giuridici ed Economici del Mediterraneo: società, ambiente, culture' per oltre un mese.

Gli studenti, seguiti dal prof. Cesare Amatulli, hanno lavorato su due field project incentrati sul posizionamento e la customer experience. A vincere le 10 borse di studio per il per il master 'Diritto e Tecnica Doganale e del Commercio Internazionale' messe in palio da Birra Raffo sono stati i due gruppi che hanno presentato i progetti considerati più meritevoli.

Hanno consegnato i premi la dott.ssa Marina Manfredi, Marketing Manager Peroni&Mainstream Brands, il dott. Valerio Tumminello, Brand Manager Birra Raffo, il prof. Cesare Amatulli (Professore Associato di Marketing) ed il prof. Riccardo Pagano (Direttore del Dipartimento Jonico in “Sistemi Giuridici ed Economici del Mediterraneo: società, ambiente, culture”) . 

"Non è stato facile scegliere i due progetti vincitori e siamo felici dell’impegno che gli studenti hanno dimostrato. Abbiamo scelto quelli che ci hanno appassionato di più e ci è sembrato un bellissimo regalo per questi cento anni di Raffo”.

Il progetto infatti si inserisce in una serie di attività che stiamo lanciando in occasione del nostro anniversario e che tendono a rafforzare il già forte legame che Birra Raffo ha con il territorio, le Università e i giovani”. Dice Marina Manfredi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Gli studenti, opportunamente guidati dai docenti, hanno creduto in questo progetto, dimostrando maturità nell’impegno e attenzione alle modalità di apprendimento che coniugano teoria e prassi» ha aggiunto il Professore Riccardo Pagano, Direttore del Dipartimento Jonico in “Sistemi Giuridici ed Economici del Mediterraneo: Società, Ambiente, Culture”. "Noi, come Università presente sul territorio jonico, siamo molto proiettati verso queste forme di collaborazione con il tessuto produttivo locale e, nello specifico, con Birra Raffo, un’azienda che sentiamo profondamente radicata nel territorio e che fortemente si prodiga per valorizzare e promuovere i giovani"..

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo Dpcm già oggi? Per fermare il contagio covid in arrivo il coprifuoco alle 22

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Formiche volanti: come scongiurare l'invasione in casa

  • Fermare l'aumento dei contagi ed evitare il lockdown, oggi il nuovo dpcm: verso coprifuoco alle 22 e orari scaglionati per le scuole

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

  • Donna trovata senza vita a Bari: morta dissanguata, in casa c'erano compagno e figlia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento