Attività culturali e borse di ricerca, dall'Adisu nuovi bandi per gli studenti pugliesi

Due le iniziative programmate per il biennio 2018/2019. Il direttore generale Nuzzo: "Fiducia nella capacità dei giovani universitari di crescere e formarsi attraverso un percorso innovativo"

Da una parte il sostegno alle attività di carattere culturale, dall'altra quello alla ricerca. Si muove lungo due direttrici, con altrettanti bandi, l'attività decisa dal Consiglio di Amministrazione dell’Adisu Puglia. Lo scorso 16 marzo, il Cda ha approvato il bando per la realizzazione nel biennio 2018/2019, di iniziative a carattere formativo, culturale, sociale e sportivo promosse dagli studenti delle università della Puglia, e il bando per l’assegnazione di quattro borse di ricerca in favore di giovani laureati pugliesi in collaborazione con le delegazioni di Bruxelles e di Roma della Regione Puglia.

Lo scopo del primo è quello di favorire la realizzazione di progetti, da parte di gruppi di studenti universitari, che integrino e completino la formazione da universitari in Puglia in un’ottica di crescente socialità e capacità di aggregazione del territorio e sul territorio. La proposta di progetto dovrà essere presentata sulla piattaforma dell’Adisu Puglia opportunita.adisupuglia.it entro e non oltre le ore 12.00 del 31 maggio 2018. In totale, per l’intero bando, sono disponibili 150mila euro. Ogni singolo intervento, una volta approvato, prevede da parte dell’Adisu Puglia una copertura non superiore a 15mila euro.

Il secondo bando ha la finalità di favorire il perfezionamento professionale e scientifico di giovani laureati pugliesi, nell’intento di far crescere nell’ambito delle politiche di sviluppo della ricerca della Regione una nuova generazione di ricercatori, offrendo loro la possibilità di sviluppare progetti predeterminati, tesi a produrre nuove conoscenze immediatamente trasferibili alla Regione stessa e all’ADISU Puglia, ovvero ad acquisire saperi diversificati anche attraverso l’interazione con gli organismi comunitari e gli organi centrali dello Stato. La domanda di partecipazione dovrà essere presentata sulla piattaforma dell’ADISU Puglia  opportunita.adisupuglia.it  entro e non oltre le ore 12.00 dell’11 maggio 2018.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L’Adisu Puglia crede molto nella capacità dei giovani universitari di crescere e formarsi attraverso un percorso innovativo che vada oltre le classiche attività frontali di apprendimento – ha commentato il direttore generale Gavino Nuzzo - In collaborazione con l’Assessorato al Diritto allo studio della Regione Puglia, Università e le Istituzioni accademiche e artistiche stiamo avviando una serie di azioni tese a comunicare sempre meglio valore aggiunto esistente dello studiare in Puglia. Senza dimenticare il sostegno alla ricerca dedicato a chi è già laureato". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento