menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un braccialetto 'anti-Covid' segnala mancato rispetto delle distanze: l'idea di una start-up barese pronta a sbarcare nei lidi

Il dispositivo funziona senza necessità di una app e potrebbe essere utilizzato sia nei luoghi di lavoro che in strutture ricettive e stabilimenti balneari

Led e vibrazione avvisano se la distanza di sicurezza non viene rispettata, mentre in caso di contagio, attraverso un codice Id che rispetta la privacy dell'utente, sarà possibile ricostruirne i contatti: funziona così 'Labby Light', il braccialetto 'anti Covid' messo a punto da MetAWellness, giovane start-up di Bari specializzata in tecnologie innovative per lo sport ed il fitness.
 
Il prodotto, disponibile anche in versione «stick» da tenere in borsa, in tasca o sulla cintura, non richiede l’utilizzo di App e si presta ad essere utilizzato - spiegano gli ideatori - "sia all’interno di aziende private, in modo da garantire la sicurezza dei lavoratori e bloccare sul nascere la diffusione dei contagi, sia presso strutture aperte al pubblico: il braccialetto (nel pieno rispetto delle norme igienico-sanitarie) può essere infatti fornito ai visitatori al momento dell’ingresso in stabilimenti balneari, strutture ricettive (come alberghi, residence, villaggi vacanza), ristoranti, musei, mostre, ecc., per poi essere restituito al momento di abbandonare la struttura". 

'Labby Light' - fanno sapere dall'azienda - potrebbe sbarcare sulle spiagge pugliesi già dalle prossime settimane, considerato l’interesse mostrato da diversi gestori di stabilimenti balneari della regione in contatto con l’azienda, con l’obiettivo comune di riaprire le strutture in piena sicurezza e nel rispetto delle disposizioni di legge.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento