Economia

Bridgestone, rischio chiusura superato. L'annuncio dell'azienda: "Obiettivi di produzione raggiunti"

La notizia comunicata dalla multinazionale al tavolo del Ministero dello Sviluppo economico. I sindacati chiedono di dichiarare ufficialmente chiusa la crisi. Emiliano: "Pericolo chiusura superato, ma occorre rimanere vigili"

"Obiettivi di produzione raggiunti" per lo stabilimento Bridgestone di Bari. L'annuncio è stato dato ieri dall'azienda durante un tavolo convocato presso il Ministero dello Sviluppo Economico, al quale hanno partecipato sindacati, rappresentanti della multinazionale giapponese e della Task force regionale per l’occupazione.

Si tratta di una notizia positiva per la fabbrica barese, per la quale nel 2013 al Mise era stato sottoscritto un piano industriale che avrebbe dovuto evitarne la chiusura. Gli obiettivi previsti per il 2016 - fa sapere ora Bridgestone - sono stati superati, e l'azienda ritiene il sito barese "nuovamente di interesse del gruppo".

"Questo vuol dire che la fabbrica di Bari non è più in pericolo di chiusura – spiega il presidente della Regione Michele Emiliano – anche se occorre rimanere vigili.  Ora sappiamo che tutte le iniziative e i sacrifici dei lavoratori per salvare lo stabilimento della zona industriale sono serviti per arrivare all’obiettivo.  Come Regione siamo pronti a continuare a fare la nostra parte per sostenere ogni scelta che porti al consolidamento delle attività e allo sviluppo della fabbrica".

Dai sindacati, però, giunge la richiesta, rivolta all'azienda, di ritirare ufficialmente la dichiarazione di chiusura del 2013, per chiudere "definitivamente una  parentesi e una fase oscura e dolorosa della storia dello stabilimento". Il confronto tra sindacati e azienda, comunque, continuerà in sede locale per riprendere la discussione su temi più strettamente sindacali, come l'aumento della produzione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bridgestone, rischio chiusura superato. L'annuncio dell'azienda: "Obiettivi di produzione raggiunti"

BariToday è in caricamento