Venerdì, 19 Luglio 2024
Economia

La Camera di Commercio di Bari premia 24 imprese storiche: "Patrimonio dell'intera comunità"

A consegnare i riconoscimenti, questa mattina nel salone San Nicola, la presidente Luciana Di Bisceglie: "Un'importante celebrazione pubblica di storie di dedizione e impegno"

Un riconoscimento per "tante storie di dedizione e di impegno, anche familiare, che sono patrimonio di un'intera comunità": 24 imprese storiche di Bari e provincia sono state premiate questa mattina dalla Camera di Commercio di Bari. La cerimonia di conferimento delle targhe si è tenuta nel Salone San Nicola.

"Si dice che io qui sia la padrona di casa, ma in verità qui i proprietari siete voi. Perché questa è la vostra casa, la casa delle imprese", ha detto la presidente, Luciana Di Bisceglie, ricordando la frase con cui Alessandro Ambrosi, scomparso lo scorso giugno, aprì nel 2019 la cerimonia di premiazione delle imprese storiche di Bari e Bat. "Fu lui a volere fortemente questo premio che, giunto alla terza edizione – ha aggiunto la Di Bisceglie – vuole attestare il valore di tutti gli imprenditori e le imprenditrici “storici” che, grazie alla loro capacità di rinnovarsi, continuano a contribuire allo sviluppo economico del territorio di competenza della Camera di Commercio di Bari, ma allo stesso tempo rappresentano una preziosa testimonianza della tradizione imprenditoriale locale".

Quest’anno hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento 24 imprese che operano nel territorio di competenza della Camera di Commercio di Bari nelle varie categorie economiche di appartenenza (industria, commercio e servizi, artigianato, agricoltura, cooperative, consorzi e società consortili, impresa socialmente responsabile) e in possesso della longevità imprenditoriale, secondo i criteri contenuti in un apposito bando indetto nel 2022 dall’ente camerale barese. La cerimonia, che ha visto la partecipazione del segretario generale Angela Patrizia Partipilo, è stata condotta dal funzionario della Camera di Commercio di Bari, Nicola Mastropaolo. Tanta gioia e commozione per i ventiquattro testimoni della storia imprenditoriale locale. "Il premio è importante celebrazione pubblica di un successo di storie di dedizione e di impegno, anche familiare, che sono patrimonio di un'intera comunità", ha concluso la presidente Di Bisceglie.

Queste le imprese premiate:

CATEGORIA I – INDUSTRIA, COMMERCIO, SERVIZI:
"Moda Io" di Citarella Emilia – Bari;
Botta Vitangelo – Bari;
Libreria Roma di Gagliano Renato – Bari;
Il Titolo srl – Bari;
Demetrio Zema Srl – Bari;
Tersan Puglia S.p.A. – Modugno;
Ideal Bar Di Bonserio Giuseppe – Giovinazzo;
Altomare Antonio – Molfetta;
Pasquale Gadaleta – Molfetta;
Zingaro Domenico – Andria;
F. Faggella di Faggella Carmine & C. sas – Barletta;
Tris Sas di Chieco Massimiliano & C. – Bari;
Scarimbolo Nicola – Ruvo di Puglia;
Ottica Perrini Alberto – Bitonto;

CAT II ARTIGIANI:
Caporusso Francesco – Bari;
Magda Production srl – Bari;
Lopraino Michele – Giovinazzo;
Tavarilli Giuseppe – Bari;
Grafiche Guglielmi srl – Andria;
Bruno Sante – Spinazzola;
Frantoio Pace – Castellana Grotte.

CAT III AGRICOLTURA:
De Ruvo Giuseppe – Molfetta;

CAT IV COOPERATIVE, CONSORZI E SOCIETÀ CONSORTILI:
Fungo Puglia Soc. Coop. A r.l. – Rutigliano

CAT. IMPRESA SOCIALMENTE RESPONSABILE:
La Lucente S.P.A. – Bari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Camera di Commercio di Bari premia 24 imprese storiche: "Patrimonio dell'intera comunità"
BariToday è in caricamento